Italia-Spagna orario, statistiche e probabili formazioni: ottavi di finale Euro 2016, oggi 27 giugno

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui
Italia-Spagna orario. Nella foto, Andres Iniesta circondato da cinque giocatori azzurri a Euro 2012

Italia-Spagna orario. Nella foto, Andres Iniesta circondato da cinque giocatori azzurri a Euro 2012

Ci siamo! L’attesa è finita. Oggi, lunedì 27 giugno, si giocherà l’ottavo di finale di Euro 2016 che vedrà impegnata l’Italia. Gli azzurri affronteranno la Spagna in un match che potrebbe essere una rivincita rispetto alla finale di Euro 2012, quando gli spagnoli sconfissero con un rotondo 4 a 0 la nazionale allora allenata da Prandelli. Il fischio d’inizio (Italia-Spagna orario) è previsto per le ore 18. Arbitro dell’incontro sarà il signor Cakir, di provenienza turca. Per quanto riguardo le formazioni, Conte, molto probabilmente, schiererà Florenzi dal primo minuto, con Candreva che partirà dalla panchina. Sarà ballottaggio fino all’ultimo minuto, invece, tra Darmian e De Sciglio, con quest’ultimo che sembra avere qualche chance in più di partire tra i titolari. Il ct Del Bosque, dal canto suo, sarà in grado di schierare la miglior formazione possibile, potendo contare su tutti i suoi convocati.

Italia-Spagna orario e probabili formazioni

Come detto, il calcio d’inizio del match è previsto per le ore 18. Sarà dato, comunque, ampio spazio al collegamento pre-partita sia sulle reti Rai sia su Sky, le due emittenti che trasmetteranno in diretta tv il match degli azzurri. Risolto, dunque, l’enigma di Italia-Spagna orario, non ci resta che passare alle probabili formazioni delle due squadre:
ITALIA (3-5-2): 1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 8 Florenzi, 18 Parolo, 16 De Rossi, 23 Giaccherini, 2 De Sciglio, 9 Pelle’, 17 Eder All. Conte
SPAGNA (4-3-3): 13 De Gea, 16 Juanfran, 15 S. Ramos, 3 Piquè, 18 Jordi Alba, 10 Fabregas, 5 Busquets, 6 Iniesta, 21 David Silva, 7 Morata, 22 Nolito All. Del Bosque

Statistiche Italia-Spagna orario 18 (Rai 1 e Sky)

Nonostante gli ultimi precedenti non siano stati favorevoli alla nostra Nazionale, il bilancio complessivo degli scontri diretti tra le due compagini è in perfetta parità: quella di oggi, 27 giugno, sarà la 35esima sfida tra Italia-Spagna. Sono dieci le vittorie a testa e quattordici, invece, i pareggi.
L’ultima vittoria degli azzurri, in una competizione ufficiale, risale al Mondiale ’94, quando Roberto Baggio e compagni batterono la Spagna, ai quarti di finale, col punteggio di due a zero. Uno dei due gol fu segnato proprio dal Divin Codino (guarda il gol).
Conte, a differenza di Del Bosque, ha utilizzato 22 dei 23 convocati in questi Europei. L’unico a non essere sceso in campo tra le fila azzurre è il terzo portiere Marchetti. Il ct spagnolo ha schierato, nelle tre partite del girone eliminatorio, sempre lo stesso undici titolare.
Nella competizione europea, la Spagna non prende gol, nelle fasi ad eliminazione diretta, da ben sedici anni. L’ultimo a riuscire a far gol agli iberici fu Youri Djorkaeff, nel 2000.
Nel video, la finale di Euro 2012 tra Italia-Spagna (0-4):

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,