Una generazione di fenomeni chiamata Belgio

Pubblicato il autore: Raffaele La Russa Segui
belgio
Questa sera la Nazionale di Antonio Conte sfiderà il Belgio a Lione, nella prima gara del girone valida per la qualificazione agli ottavi di Euro2016.
Subito un big match dunque, con i gialloneri seri favoriti per la conquista della vittoria al girone, con l’Italia candidata forte per il secondo posto, dato che Svezia e Irlanda non sembrano avere le carte in regola per superare Belgio o Italia.
La squadra di Wilmots ad ottobre ha raggiunto il primo posto nel ranking UEFA per le nazionali, ed è quindi una delle nazionali favorite alla vittoria finale.
Andiamo nel dettaglio quindi a scoprire la rosa che affronterà l’Italia questa sera:
Portieri: Thibaut Courtois, Simon Mignolet e Jean-Francois Gillet.
Cominciamo bene! 3 Super portieri: il primo è ormai da 3-4 anni una garanzia mondiale, il secondo è il portiere del Liverpool mentre Gillet vanta molte esperienze nel campionato italiano ed è considerato da molti il portiere più reattivo. Mica male quindi…
Difensori: Toby Alderweireld, Jan Vertonghen, Dedryck Boyata, Jason Denayer, Bjorn Engels, Thomas Meunier, Nicolas Lombaerts, Jordan Lukaku, Thomas Vermaelen.
La difesa è considerata dagli addetti ai lavori come il punto debole della squadra, anche se Alderwereld, Vertonghen e Vermaelen sono una garanzia, giocando con Tottenham e Barcellona. Gli altri sono calciatori di contorno, seppur talentuosi, come Denayer e Lombaerts.
Centrocampisti: Moussa Dembele, Marouane Fellaini, Axel Witsel, Radja Nainggolan.
I centrocampisti puri sono solo questi 4… E che quartetto! Tutti bravi a riconquistare la palla e a giocarla con la loro tecnica. Giganti in campo, sono ovunque, in difesa e in fase di proposizione anche in attacco… Una meraviglia
Attaccanti: Michy Batshuayi, Christian Benteke e Divock Origi, Yannick Carrasco, Kevin De Bruyne, Eden Hazard, Romelu Lukaku, Dries Mertens
In questo reparto sono compresi anche gli esterni di attacco come Mertens, Carrasco e Batshuayi. I centravanti Benteke e Origi non rappresenterebbero seri problemi, data la loro scarsa qualità tecnica. Ma sono fortissimi di testa e nelle sponde. Lukaku invece incarna entrambe le caratteristiche. E poi che dire di Hazard… Uno dei più forti calciatori del nostro calcio.Troviamo difficoltà a trovare giocatori italiani con questo talento, anzi, saremmo ridicoli anche solo a cercarli…La forza della nostra nazionale potrà essere il collettivo, magari non così amalgamato come nella formazione belga, ma francamente sul piano tecnico è difficile che ci sia partita. Dovrà essere bravo Conte a motivare la squadra e a prepararla a livello atletico.

Una sconfitta non porterà conseguenze gravi, viste le due sfide apparentemente semplici con Svezia e Irlanda, mentre chi vincerà avrà già un’ipoteca sulla qualificazione. Il pareggio farà contenti tutti, nell’unica partita dell’Europeo in cui è consentito pareggiare.
Dopo si comincerà a giocare davvero.

Le probabili formazioni
BELGIO (4-2-3-1): Courtois; Denayer, Alderweireld, Vermaelen, Vertonghen; Nainggolan, Witsel; Mertens, De Bruyne, Hazard; Lukaku.
ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, De Rossi, Giaccherini, Darmian; Pellè, Éder

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,