Cristiano Ronaldo invita Chantal Borgonovo alla finale di Euro 2016

Pubblicato il autore: Daniele Caroleo Segui

Cristiano Ronaldo
Ancora una volta Cristiano Ronaldo ha dimostrato di essere un vero e proprio campione sia all’interno del rettangolo di gioco che fuori dal campo. In occasione della finale di Euro 2016, che si giocherà questa sera a Parigi allo stadio St. Denis, tra la Francia, paese ospitante, ed il suo Portogallo, infatti, ha deciso di invitare sugli spalti, per assistere alla partita, la vedova di Stefano Borgonovo, Chantal.
Stefano Borgonovo, come tutti sapranno, è stato un giocatore di squadre come Fiorentina, Milan, Pescara, Udinese, Brescia, Sambenedettese e Como. Il 27 giugno del 2013, all’età di 49 anni, scompare dopo aver lottato per ben oltre otto anni contro la SLA (sclerosi laterale amiotrofica). Quel giorno si disputò anche la semifinale di Confederations Cup tra la Spagna e l’Italia, e la squadra azzurra giocò con il lutto al braccio.
Cristiano Ronaldo è un attivo sostenitore della “Fondazione Stefano Borgonovo Onlus”, che da anni si impegna strenuamente e lotta contro la SLA, finanziando la ricerca scientifica in tal senso, grazie anche al supporto e l’aiuto concreto di personaggi famosi, sopratutto del mondo del calcio, come Roberto Baggio, Per Guardiola, Carlo Ancelotti e Claudio Ranieri.
La “Fondazione Stefano Borgonovo Onlus” venne fondata nel 2008 dallo stesso Stefano Borgonovo, che da poco aveva purtroppo annunciato di essere stato colpito dalla sclerosi laterale amiotrofica (SLA) e di non essere in grado di parlare se non per mezzo di un sintetizzatore vocale, e da sua moglie, Chantal Borgonovo. Nel corso degli anni la Fondazione ha organizzato una serie di iniziative, sopratutto di carattere sportivo, volte proprio a raccogliere fondi destinati alla ricerca.
Ho saputo di Stefano Borgonovo da Carlo Ancelotti, – ha dichiarato recentemente Cristiano Ronaldo tramite i suoi account social ufficiali –  che era molto vicino a lui. Stefano è stato un grande attaccante e un vero combattente, dentro e fuori dal campo amava il calcio tanto quanto amava la vita. Perciò ho deciso di sostenere Borgonovo Fondazione e per la lotta contro la SLA e invito tutti a fare lo stesso”.
Si apprende, però, dell’invito di Cristiano Ronaldo solo grazie alle parole di Chantal Borgonovo che nella giornata di ieri ha dichiarato: “Non riuscivo a credere alle mie orecchie quando Jorge Mendes (l’agente di Cristiano Ronaldo, ndr) mi ha chiamato l’altro giorno e mi ha detto che Cristiano Ronaldo vuole che veniamo a Parigi. Sono felice continuino a ricordare mio marito e ci sostengano nella nostra lotta contro la SLA. Non vedo l’ora di assistere all’euro-finale per discutere anche degli sforzi fatti dalla Fondazione con la comunità del calcio attuale”.
Chantal Borgonovo era stata già ospite della nazionale italiana di Antonio Conte in occasione del recente ottavo di finale di Euro 2016 tra l’Italia e la Spagna, che si è disputato lo scorso 27 giugno, terzo anniversario della morte di Stefano Borgonovo. Anche in quell’occasione, tramite la pagina facebook ufficiale della “Fondazione Stefano Borgonovo”, Chantal aveva ringraziato pubblicamente gli azzurri e la Federazione Italiana Giuoco Calcio con queste parole: “Assistere alla partita dell’Italia nel giorno dell’anniversario della scomparsa di Stefano è stato davvero emozionante. Da quando Stefano è mancato, non sono stata più a mio agio a guardare il calcio in tv. Questa però è stata un’occasione speciale, piena di richiami al passato che mi hanno riempito di gioia Sono felicissima che l’Italia abbia vinto, faccio i complimenti al mister Conte, a Gigi Buffon e a tutta la squadra, che hanno dimostrato di essere sempre vicini alla Fondazione, e sono grata al mondo del calcio, in particolare alla FIGC, che ci supporta nelle nostre attività per la Sla“.
Stasera invece sarà a Parigi, dove la Francia affronterà il Portogallo di Cristiano Ronaldo che, al di là del verdetto sul campo, ha dimostrato ancora una volta di essere un campione con la “C” maiuscola.

Leggi anche:  Juventus, testa al mercato: aperta l'idea su Milik e Giroud
  •   
  •  
  •  
  •