Francia – Germania, le dichiarazioni dei protagonisti nel postpartita

Pubblicato il autore: Masi Vittorio Segui

64536

Francia in finale e Germania costretta a dire addio ai propri sogni di gloria in terra transalpina. Questo l’esito del match di ieri sera, vinto dai francesci per 2-0, con una strepitosa doppietta di Griezmann, capocannoniere della manifestazione con ben sei reti.

Queste le parole dei protagonisti della secondo semifinale, disputata ieri sera:

Low
: “Sì, questo è il calcio, in una partita ci sono cose che accadono. La Francia è riuscita ad arrivare alla finale, e se vinci 2-0 lo meriti. Credo che vincerà l’Europeo, perché il Portogallo non ha convinto fino a qui. Noi eravamo la squadra migliore stasera, ma il rigore ha deciso il match. Prima è stato un match controllato, dopo non troppo. A questo livello alcune azioni singole possono decidere la gara. Avessimo segnato avremmo dominato, un gol al 44′ è uno shock. Abbiamo giocato con orgoglio e bravura. Griezmann è un grande giocatore“.

Neuer: “L’unica cosa è che non abbiamo concretizzato le possibilità. Non siamo stati fortunati abbastanza. Sicuramente gli avversari hanno fatto molto bene, quando c’era la palla era presente anche un difensore“.

Deschamps
: “Sono contento per i giocatori, hanno creduto nella squadra, sicuramente è una grossa soddisfazione, ma non è la fine. E’ il match più importante“.

Evra
: “Oggi eravamo veramente pronti a soffrire, abbiamo visto la loro partita contro l’Italia. Siamo stati solidi e maturi e io sono orgoglioso dei miei compagni. Andiamo in finale e l’aver superato una squadra come la Germania ci ha dato tanta fiducia. Abbiamo avuto molta pressione essendo padroni di casa, critiche se non fai 3 gol all’Albania o la Romania. Ma siamo una famiglia unita, concentrata e nel corso della manifestazione siamo cresciuti molto“.

Pogba: “Ho fatto pressing, la giocata che ho fatto non so come ho fatto a farla. Sono contento per il gol fatto da Griezmann. Sono felice di essere cresciuto, meglio partire male per poi finire in crescendo. E speriamo di finire ancora meglio in finale“.

Griezmann: “Sono molto contento, ora c’è sola una partita. Per il resto della mia carriera spero che sia uno dei momenti migliori. Una cosa bellissima dovuta al lavoro collettivo, tutti quelli che lavorano dietro le quinte. Siamo in buona condizione, il gruppo tutto lo è. Speriamo di sollevare la coppa per non vanificare il lavoro. C’è tutto un Paese che ci spingerà“. Sul calcio di rigore: “Volevo tirare un altro rigore dopo quello in Champions League. Sul secondo gol sono stato fortunato che l’errore del portiere sia finito sui miei piedi, ma tutto quanto, sin da Clairefontaine, è stato perfetto. Sin dallo staff ai fisioterapisti“.

  •   
  •  
  •  
  •