Portogallo Francia precedenti e statistiche

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

europei-2016-finale-francia-portogallo

Portogallo Francia precedenti e statistiche della finale di Euro 2016, in programma questa sera alle ore 21

Oggi è il gran giorno della finale di Euro 2016: al Saint Denis di Parigi si affronteranno nell’ultimo atto della rassegna europea Portogallo e Francia.
I padroni di casa partono ovviamente favoriti a causa del non trascurabile fattore campo che potrebbe fare la differenza così come avvenuto contro la Germania: i transalpini vogliono a tutti i costi vincere l’Europeo di casa per conquistare il terzo successo continentale dopo quelli del 1984 (casalingo contro la Spagna) e del 2000, vinto contro l’Italia.
Il Portogallo non vuole fare la vittima sacrificale e si è dimostrata per l’intero arco del torneo una squadra estremamente difficile da battere: ha superato la fase a gironi con tre pareggi (avvenimento inedito) e nella fase ad eliminazione diretta ha eliminato in sequenza Croazia, Polonia e Galles. Il cammino della Francia è stato invece più netto, avendo vinto il Gruppo A e avendo superato Irlanda, Islanda e la temibile Germania in semifinale.
Quella di stasera sarà la quarta sfida tra Francia e Portogallo in un torneo ufficiale, con i blues che sono stati sempre vittoriosi nei tre precedenti ad Euro 1984, Euro 2000 e ai Mondiali del 2006. I transalpini si sono imposti nelle ultime 10 sfide contro i lusitani: l’ultima vittoria portoghese risale infatti al 1975 (2-0 in amichevole), mentre l’ultimo gol messo a segno dai portoghesi è quello di Quaresma in una sfida dell’ottobre 2014.
Il Portogallo disputerà la sua seconda finale in assoluto nella storia degli Europei: era già arrivato all’atto finale nel 2004, ma la sorprendente Grecia si laureò Campione d’Europa proprio in casa dei lusitani. La solidità difensiva della squadra di Fernando Santos è rinomata: basti pensare che sotto la guida dell’attuale tecnico la squadra è imbattuta da 13 partite, mentre nelle ultime cinque gare disputate in quest’Europeo ha subito soltanto un gol.
La Francia è alla quinta finale complessiva in tornei internazionali: i successi sono stati tre (Euro 1984, Mondiali 1998 ed Euro 2000), con la sola sconfitta patita contro l’Italia nella finale del Mondiale 2006. I blues sono inoltre i primi a disputare tre finali in casa tra Europei e Mondiali.

Il compito del Portogallo non sarà reso semplice dal fattore campo: la Francia è infatti imbattuta nelle ultime 18 gare casalinghe ufficiali, precisamente dalla sfida contro la Cecoslovacchia persa per 2-0 nell’Europeo del 1960. Vincendo stasera i transalpini raggiungerebbero Germania e Spagna in testa alle nazionali che hanno vinto più titoli europei (3). Se da una parte quella dei lusitani è la miglior difesa del torneo, quello dei transalpini è il miglior attacco con ben 13 gol messi a segno, di cui 11 arrivati dal 42° minuto in poi.
Interessante questo dato: le ultime tre finali degli Europei (vinte da Spagna e Grecia) sono state vinte dalla squadra che ha segnato per prima, e proprio la Francia è stata l’ultima squadra a riuscire a ribaltare a proprio favore una situazione di svantaggio (contro l’Italia nel 2000). Attenzione a Cristiano Ronaldo: con il gol segnato contro il Galles ha eguagliato il record di Platini (9), ma non ha mai segnato alla Francia in 234 minuti complessivi.

  •   
  •  
  •  
  •