Barcellona sconfitto in casa dal Valencia, Liga riaperta. E’ crisi nera?

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui

Terza sconfitta consecutiva per un Barcellona insolitamente brutto. Dopo l’inaspettata eliminazione dalla Champions League per mano dell’Atletico Madrid, i catalani vengono sconfitti in casa dal Valencia col punteggio di 2 a 1. Nonostante il caratteristico possesso palla, i catalani sono apparsi poco concreti sotto porta, dando l’impressione di non essere in grado di affondare il colpo. A sorpresa si riapre, così, la Liga spagnola, quando le speranze delle due squadre di Madrid (le più immediate inseguitrici) sembravano ridotte, fino a qualche giornata fa, al lumicino.

Barcellona in crisi. COntro il Valencia arriva la terza sconfitta consecutiva

Barcellona in crisi. COntro il Valencia arriva la terza sconfitta consecutiva

Barcellona – Valencia 1 – 2

Primo tempo da incubo per i padroni di casa. Dopo i primi 45′, infatti, il Valencia è già avanti di due gol, grazie all’autorete di Rakitic al 26′ e al raddoppio di Mina allo scadere. Messi e compagni non riescono ad incidere più di tanto, trovando – dall’altra parte – un Valencia organizzatissimo in difesa. Molte le conclusioni da fuori tentate dai blaugrana, che però raramente trovano lo specchio. La ripresa non ridà nuova linfa al Barcellona, avvolto dalla morsa difensiva dei valenciani. Il gol al 63′ di Messi è solo un’illusione. Probabilmente, nella mente dei calciatori blaugrana era presente la cocente sconfitta con conseguente eliminazione dalla Champions. Il resto dell’incontro non regala particolari emozioni, con il Barcellona che ci prova, ma il Valencia respinge, puntualmente, ogni attacco. Il fischio finale dell’arbitro sull’1-2 sancisce la quarta sconfitta per i blaugrana nelle ultime cinque gare ufficiali.

Liga spagnola: è corsa a tre

Fino a qualche giornata fa, sembrava un discorso chiuso. Con la crisi del Barcellona e il ritmo frenetico di Atletico Madrid e Real Madrid si riapre, invece, la Liga, che – adesso – propone un’interessantissima sfida all’ultimo sangue per la conquista del titolo. L’attuale situazione di classifica vede in testa, a pari merito, Barcellona e Atletico Madrid, in vantaggio di un punto sul Real Madrid, reduce da cinque vittorie consecutive. La squadra del Cholo Simeone è stata capace di recuperare otto punti nelle ultime cinque partite ai catalani. Ancora meglio hanno fatto gli uomini allenati da Zinedine Zidane, che sono riusciti a ridurre le distanze al minimo recuperando undici punti nelle ultime cinque gare di Liga. Un ruolino di marcia significativo per le due squadre madrilene, brave a saper sfruttare il momento di crisi del Barcellona. Nel prossimo turno, i catalani potranno contare su un turno più favorevole – sulla carta – rispetto alle due pretendenti. La squadra di Luis Enrique se la vedrà, infatti, contro il La Coruna che, ormai, ha poco da chiedere al campionato, trovandosi in una posizione di media classifica. L’Atletico andrà, invece, a Bilbao, dove Torres e compagni troveranno una squadra che nutre ancora qualche speranza di Champions. Il Real, infine, dovrà vedersela con il Villareal, attualmente quarto in classifica.

  •   
  •  
  •  
  •