Barcellona-Atletico Madrid, continua la polemica Suarez-Filipe Luis

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

suarez

Barcellona-Atletico Madrid è finita 1-1 sul campo, ma le polemiche dopo il match non accennano a placarsi, come spesso è accaduto negli ultimi incontri tra le due squadre. Questa volta il fattaccio è successo tra Luis Suarez e Filipe Luis, il terzino brasiliano dell’Atletico ha postato una foto su Instagram della ferita sul piede procuratagli da un pestone dell’uruguaiano. “Il calcio è fatto per uomini” così si è espresso Suarez dopo la conclusione della partita di Liga di mercoledì sera. Suarez ha anche precisato di non aver colpito di proposito Filipe Luis, che la ferita del brasiliano dell’Atletico è stata frutto di un scontro fortuito. “Se tutti caricassero in rete ciò che avviene sul terreno di gioco, il calcio si trasformerebbe in un circo”, questo il lapidario ulteriore commento di Suarez sull’accaduto. Nella passata stagione il difensore del Valencia Abdennour aveva postato una foto dei segni della lotta con Suarez, uno che in campo sa farsi rispettare. Il pareggio tra le due squadre non ha placato quindi gli animi dei due calciatori che continuano a punzecchiarsi a distanza.
Non è certo la prima volta che Suarez si trova al centro di polemiche per fatti successi sul terreno di gioco. Memorabile il morso a Chiellini durante i Mondiali del 2014. Il centravanti uruguaiano è stato anche al centro di un altro caso per le frasi razziste rivolte ad Evra, ruggine che tra i due è ancora evidente quando si incrociano sui campi. Anche in Olanda Suarez, quando indossava la maglia dell’Ajax, si è reso protagonista di diversi episodi eticamente discutibili. Il tutto però fa parte del personaggio Suarez, uno dei più forti centravanti del mondo, forse il più forte, anche per la “garra” tutta sudamericana che mette in campo quando indossa la maglia blaugrana del Barcellona e quella Celeste della nazionale uruguaiana. Suarez ora nel Barcellona diventa ancora più fondamentale, visto che Leo Messi starà fermo per tre settimane, stop dovuto alla botta ricevuta durante la corrida con l’Atletico Madrid.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Atletico Madrid-Bayern Monaco: streaming e diretta tv Champions League