Prandelli torna ad allenare. Raggiunto l’accordo con il Valencia

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
prandelliManca soltanto l’ufficialità ( che potrebbe arrivare già nelle prossime ore) ma Cesare Prandelli può essere considerato il nuovo allenatore del Valencia.  L’ex Commissario Tecnico della Nazionale italiana tornerà a sedersi in panchina dopo un periodo di inattività che dura dal novembre del 2014 quando Prandelli venne esonerato dal club turco del Galatasaray.  Dopo l’avvio di stagione disastroso che ha portato all’esonero del tecnico Pako Ayestaran ( ingaggiato dal club spagnolo lo scorso marzo al posto dell’inglese Gary Neville) il Valencia ha deciso di puntare sull’allenatore italiano per provare a risalire la china. Secondo le indiscrezioni il club spagnolo avrebbe trovato un accordo con Prandelli per due anni.  L’ufficialità dell’accordo è imminente e le parti stanno discutendo degli ultimi dettagli prima della firma del contratto. Prandelli ha sbaragliato la concorrenza per la panchina lasciata libera dall’esonerato Ayestaran. Nei giorni scorsi si erano fatti diversi nomi, da Pizzi a Mancini passando per Marcelinho. Il proprietario del Valencia Peter Lim, però, ha scelto di affidare il progetto tecnico del club nelle mani di Prandelli.
I primi contatti tra le parti erano iniziati una settimana fa. Il quotidiano Marco oggi ha  raccontato di una cena tra l’ex c.t. della Nazionale e il direttore sportivo degli spagnoli Suso Garcia Pitarch che si sarebbe tenuta giovedì scorso. Nel corso dell’incontro Pitarch e Prandelli avevano giù raggiunto una bozza di accordo, con il benestare del proprietario del club Peter Lim.
Prandelli si troverà a dover affrontare il difficile compito di “rianimare” una squadra il cui inizio di stagione è stato molto complicato. Dopo quattro sconfitte di file nelle prime quattro giornate di campionato il Valencia si è rialzato nelle ultime settimane con due vittorie che hanno consentito al club di abbandonare l’ultimo posto della Liga. Ma il clima a Valencia non è dei migliori con i tifosi che, ovviamente, si aspettano di più da una squadra costruita per competere a livelli medio – alti nel campionato spagnolo.
Cesare Prandelli, che nella sua carriera ha allenato soltanto in Italia ( a parte la parentesi turca, durata però soltanto pochi mesi), tornerà su una panchina di club dopo quasi due anni di inattività.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Milan-Fiorentina: streaming e diretta tv
  •   
  •  
  •  
  •