E’ tornato Giuseppe Rossi, tripletta con il Celta Vigo a quattro anni da quella alla Juventus (VIDEO)

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
giuseppe rossi

Giuseppe Rossi, tripletta show con il Celta Vigo

Sono passati tre e anni e mezzo da quel 20 ottobre 2013, ultima tripletta in carriera di Giuseppe Rossi. Pepito allora vestiva la maglia della Fiorentina e quel giorno realizzò l’hart-trick niente meno che a Gigi Buffon. Fiorentina-Juventus finì 4-2, con il popolo viola in delirio per i gol di Pepito. Gioia che ieri sera lo sfortunato attaccante è tornato a provare con la maglia del Celta Vigo. Nel posticipo della 29esima giornata di Liga Rossi ha segnato tre reti al Las Palmas, consentendo ai suoi di conquistare la vittoria per 3-1. Partita a senso unico al Balaidos, al 12′ il Celta è già in vantaggio. Rossi approfitta di uno svarione clamoroso di Bigas per rubare palla e battere Raul in uscita. Al 36′ arriva il raddoppio, numero di Aspas che va via sulla destra e calcia a rete, Raul si distende ma non riesce a trattenere il pallone che finisce sui piedi di Rossi che insacca. Al 57′ il match è già virtualmente chiuso. Perfetto lancio di Jozabed in profondità per Rossi, che scatta con i tempi giusti e segna con un preciso diagonale mancino. E’ festa per i tifosi del Celta Vigo, che sognano un posto nella prossima Europa League. All’80’ arriva il gol del Las Palmas con Bigas, ma serve solo a dare la dimensione esatta al punteggio finale. Il pubblico è tutto per Pepito, tornato finalmente a sorridere dopo tanta sfortuna. A 30 anni compiuti, forse, Rossi si è lasciato alle spalle le tante disgrazie e ora può finalmente guardare alla sua seconda giovinezza.

Ecco il video della tripletta di Giuseppe Rossi in Celta Vigo-Las Palmas

Giuseppe Rossi, una tripletta anche per Ventura

La tripletta contro la Juventus è stato forse il punto più alto della carriera di Giuseppe Rossi. Era la stagione che conduceva ai Mondiali in Brasile. Rossi-Balotelli era la coppia su cui Prandelli costruiva la sua Nazionale. Poi la sfortuna, l’ennesimo grave infortunio, il lento recupero e addio Brasile. Dopo di che la carriera di Pepito è stata tutta in salita.  Il difficile rapporto con Paulo Sousa alla Fiorentina, i prestiti al Levante e al Celta Vigo. La tripletta realizzata contro il Las Palmas ha forse restituito al calcio italiano un campione di talento e sfortuna. A 30 anni Rossi non è vecchio, se sta bene può fare la differenza, anche in serie A. Il prossimo giugno farà il suo ennesimo ritorno a Firenze, Sousa non ci sarà più. Magari i viola daranno ancora una chance a Pepito. Nell’anno che condurrà ai Mondiali di Russia Rossi ha bisogno di giocare. Ventura oggi ha la sua coppia gol con Immobile-Belotti, ma davanti c’è sempre posto, il signor Rossi lo sa e ci crede.

  •   
  •  
  •  
  •