Zaza, tripletta in otto minuti al Valencia! Che messaggio a Ventura

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
zaza

Zaza, tripletta in otto minuti al Malaga

Tre gol in 8 minuti, la rivincita di Zaza. Non aveva cominciato la stagione nel migliore dei modi, anzi gli era piovuto addosso più di una critica da parte dei tifosi del Valencia. Simone Zaza ha risposto con la cosa migliore che un attaccante può fare, i gol. Tre in otto minuti realizzati dall’ex juventino al Malaga, nel 5-0 con cui il Valencia ha travolto i biancoazzurri. Esultanza come sempre contenuta del bomber lucano, alla Balotelli per intenderci. Ma anche polemica verso i tifosi che avevano espresso dubbi sulla consistenza del proprio numero 9. Dopo la fallimentare esperienza al West Ham Zaza si è trasferito al Valencia per volere di Cesare Prandelli. L’avventura in Spagna dell’ex c.t. azzurro è durata poco, ma Zaza si è conquistato la conferma. Il Valencia ha deciso di riscattarlo dalla Juventus e in questa stagione è lui l’attaccante titolare al Mestalla. Zero  gol nelle prime quattro giornate di campionato, tre in otto minuti al Malaga. Il calcio, come sempre, è strano e regala sempre cose imprevedibili.

Il Valencia ha cominciato con il piede giusto. Nove punti in cinque giornate, con anche un pareggio strappato al Santiago Bernabeu con il Real Madrid. La squadra è stata rinforzata in estate con gli arrivi degli ex interisti Murillo e Kondogbia e si candida come sorpresa della Liga 2017/2018. Dopo tante stagioni di sofferenze l’obiettivo del Valencia è quello di tornare in Europa. Senza scomodare le stagioni con Benitez e Cuper la squadra del Mestalla ha però tutte le possibilità per insediarsi alle spalle delle grandi del calcio spagnolo. Con uno Zaza così tutto è possibile.

Ecco il video della tripletta di Zaza al Malaga:

https://www.youtube.com/watch?v=qNsx9oTOaHc

Zaza chiama, Ventura risponderà?

I gol di Simone Zaza con il Valencia vanno letti anche in chiave azzurra. Dopo il clamoroso errore dal dischetto contro la Germania agli Europei la storia tra l’ex Juventus e l’Italia si è bruscamente interrotta. Zaza era uno dei fedelessimi di Conte, mentre è finito nel dimenticatoio con Ventura. Il c.t. azzurro nelle ultime convocazioni gli ha preferito Gabbiadini o Eder. Gente valida, ma non dal valore superiore rispetto a Zaza. L’attaccante lucano ha un solo modo per convincere Ventura a puntare nuovamente su di lui, segnare.

Il Valencia e la Liga sono certamente una bella vetrina per Zaza. Se il classe ’92 dovesse continuare a segnare con buona continuità Ventura lo riprenderà certamente in considerazione. Alle spalle del duo Immobile-Belotti c’è posto, anche perché nessuno degli attaccanti del giro azzurro sta vivendo un gran momento di forma. I match contro Macedonia e Albania saranno dei test in vista dello spareggio di novembre. Qualche altro gol pesante con il Valencia e Zaza potrebbe davvero tornare nel giro della Nazionale. Per dimenticare finalmente quel maledetto rigore calciato alle stelle nell’estate di un anno fa.

  •   
  •  
  •  
  •