Atletico – Real Madrid, oggi il derby che vale 1253 milioni di euro e la stagione in Liga

Pubblicato il autore: Antonio Battaglia Segui


Si torna, finalmente, a giocare dopo la pausa per le Nazionali. In Spagna, l’Atletico Madrid ospiterà, questa sera alle ore 20.45, il Real Madrid di Zinedine Zidane. Entrambe appaiate a pari punti e a ben 8 punti di distanza dal Barcellona, le due squadre madrilene proveranno a vincere questo delicato derby, per la prima volta al Wanda Metropolitano, per uscire dal difficile momento.
Il Real Madrid non riesce a convincere né in campionato, visti i tanti pari e soprattutto le sconfitte contro Betis Siviglia e Girona, né in Champions League dove rischia di passare come seconda squadra classificata. Dall’altro lato, i Colchoneros di Simeone non perdono ma infilzano una lunga serie di pareggi, con una situazione tutt’altro che rosea anche in Champions League.
Un derby che rischia di passare alla storia come una delle partite più “care” della storia. Infatti, secondo le stime del sito specializzato Transfermarkt, il valore delle due rose si aggira attorno ai 1253 milioni di euro. A primeggiare in questa speciale classifica è il Real Madrid, con 743, 8 milioni di euro, mentre l’Atletico si classifica terzo con 509,5 milioni. Basti pensare che la quarta squadra più ricca è il Siviglia con una rosa del valore di 229,75 milioni, nettamente distante da quello dell’Atletico Madrid.

“Affronteremo la migliore squadra al mondo in questo momento. Un tempo era il Barcellona, ora è il Real Madrid” le parole di Simeone in conferenza stampa, che sui blancos aggiunge anche: “Hanno vinto due Champions di fila e hanno in squadra i migliori talenti delle altre squadre spagnole, impedendo di fatto a tutti gli altri di poterci arrivare.”
Un derby importante per le sorti della stagione, ma non cruciale: “Se vinciamo questa partite e nelle prossime quattro ne pareggiamo 2 direte la stessa cosa? I derby generano sempre ansia, tensione e ambizione. Da quando sono qui, tutti i derby sono stati simili, dunque non mi immagino nulla di diverso nemmeno in questo caso.”
Su Griezmann: “Sta bene, deve solo migliorare.  E’ il giocatore più forte che abbiamo e mi entusiasma il fatto che stiamo raggiungendo buoni risultati senza che si sia visto il miglior Griezmann. Futuro? E’ legato all’Atletico, tutte le notizie uscite in questi giorni sono state montate dai vostri colleghi giornalisti.”

“Arriviamo bene al derby, sappiamo l’importanza della partita e cercheremo di portare i tre punti a casa”, invece le parole nella conferenza stampa della vigilia di Zinedine Zidane, che approfondisce anche lo scottante argomento sulle tensioni dei giorni scorsi tra Sergio Ramos e Cristiano Ronaldo: “Se pensate che c’è qualcosa che non va fra Sergio e Cristiano vi sbagliate. Fa parte della vita e del calcio dire quello che si pensa. Sono giocatori che rappresentano la storia del club, entrambi sanno cosa ci giochiamo qui e si rispettano moltissimo. Sergio può dire quello che vuole, così  come Cristiano. Prima che calciatori sono persone intelligenti, può capitare che uno dica qualcosa ma non succede nulla.”
Proprio CR7 è il miglior marcatore di sempre del derby madrileno con 21 reti in 29 partite, dunque non è difficile ipotizzare un suo ritorno al gol. Griezmann lo aspetta al varco, il derby è pronto ad infiammarsi.

 

  •   
  •  
  •  
  •