Psg, Aurier: “Blanc è una checca, Sirigu un incapace e Ibra…”

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

aurier
Questa volta Serge Aurier l’ha davvero fatta grossa.
Il difensore ivoriano del Psg infatti si è lasciato andare ad una serie di insulti pesanti verso il suo allenatore e alcuni dei suoi compagni di squadra sulla piattaforma Periscope, dove visibilmente brillo, ha risposto in un video di 40 minuti alle domande dei fan in diretta dopo il pareggio interno con il Lille.
Il primo bersaglio di Aurier è stato il suo allenatore Laurent Blanc, definito una ‘fiotte’, ovvero una ‘checca’, alludendo ad una relazione con Ibrahimovic. Lo svedese viene prima deriso perchè “fa ancora fatica a parlare francese”, e viene indicato come una “bestia, tiene Blanc per le palle. Ma lui non mi mette alcuna pressione”.
Poi definisce Sirigu come “un giocatore incapace”, ammettendo di preferire Trapp. Di Maria è soltanto un “burattino”, invece Van der Wiel “un giocatore di mer…”.
E tra un mare di insulti rivela che i suoi preferiti in squadra sono “Rabiot, Marquinhos e Thiago Silva”.

LA SOSPENSIONE E LE SCUSE – Il club parigino con un comunicato ufficiale ha annunciato che Aurier è stato sospeso e che non figurerà nella lista dei convocati per la prossima sfida di Champions League contro il Chelsea, decidendo di aprire anche un procedimento disciplinare nei confronti dell’ivoriano.
In serata attraverso ‘Canal Plus’ sono arrivate con un video messaggio le scuse di Aurier, che ha ammesso di aver fatto una grossa stupidaggine: “Chiedo scusa all’allenatore, ai compagni di squadra, al club e ai tifosi. Mi dispiace sinceramente per tutto quello che ho detto. Accetterò qualsiasi sanzione del club, ho commesso un errore e sono pronto a pagarne le conseguenze”.

  •   
  •  
  •  
  •