Balotelli subito in gol con il Nizza, 3-2 con il Marsiglia

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
balotelli

Mario Balotelli

Mario Balotelli si conferma specialista nei debutti. La sua prima partita nel campionato francese è subito impreziosita da un gol: un rigore trasformato con freddezza nella sfida tra il suo Nizza e il Marsiglia. Nel posticipo della 4ª giornata di Ligue 1, iniziato alle 20.45, Balotelli si è presentato sul dischetto, trasformando il penalty procurato da Seri. Il Nizza, in caso di vittoria, aggancerebbe il Monaco in testa con 10 punti. Il punteggio finale è stato di 3-2 in favore  dei rossoneri nizzardi : pari di Thauvin per l’Olympique e altro rigore, stavolta segnato da Gomis. Poi il pari, ancora di Balotelli: colpo di testa vincente da pochi passi, infine il gol partita segnato da Cyprien. I debutti portano sempre bene a Balotelli, come nel febbraio 2013, quando bagnò l’esordio con la maglia del Milan con due reti segnate contro l’Udinese. Anche allora la doppietta di Balotelli portò tre punti alla squadra allenata da Massimiliano Allegri. Il Nizza festeggia anche il primato in classifica della Ligue 1, 10 punti come il Monaco, in costa azzurra si sogna con Balotelli. Già giovedì è attesa la replica in Europa League, quando il Nizza ospiterà lo Schalke 04, per la prima partita della fase a gironi. I tifosi della squadra francese si augurano che Balotelli non si fermi, come gli è capitato altre volte, all’esordio ma che continui a segnare, per loro, e chissà anche per Ventura.

Balotelli, la nuova vita di SuperMario è appena cominciata

Non poteva esserci un esordio più bello, per iniziare il nuovo corso di una carriera che negli ultimi due anni aveva preso una piega sbagliata. Ma a 26 anni, Balotelli ha deciso di riprendersi il destino in mano, ripartendo da Nizza.  Non è comunque tutto perfetto, per Balotelli che alla fine colleziona 41 palloni giocati, cercandoli spesso a metà campo, pressando per primo, ma a volte mancando di lucidità in manovra offensiva. Normale per qualcuno che si è allenato da solo o con le giovanili del Liverpool durante l’estate, arrivato nelle ultime ore di mercato in una squadra convertita dal 4-3-3 al 3-5-2 per garantirgli un posto subito. Nella ripresa, Balotelli cala fisicamente, ma Favre non ci rinuncia. Anzi toglie Plea che l’italiano aveva servito di nuovo al 15’ per un colpo di testa finito a lato di poco. Scelta giusta perché l’ex rossonero trova l’antidoto all’1-2 siglato su rigore da Gomis. Gol puro stavolta: cross da destra di Ricardo Pereira e deviazione di testa del neo-acquisto che raccoglie l’ovazione dello stadio intero. Doppietta arricchita poi dal gol vittoria di Cyprien per chiudere in bellezza un nuovo inizio, per lo meno promettente per Balotelli che dal campo esce con il sorriso.

  •   
  •  
  •  
  •