Ligue 1: tonfo Psg a Tolosa, Cavani ed Emery sotto accusa

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
psg

Edinson Cavani

La settima giornata di Ligue 1 si apre con il botto, nell’anticipo del venerdì il Paris Saint Germain viene sconfitto per 2-0 dal Tolosa,seconda sconfitta stagionale in campionato per i campioni di Francia. I padroni di casa si sono imposti grazie alle reti di Bodiger su rigore e di Durmaz, parigini che hanno giocato in inferiorità numerica tutto il secondo tempo per l’espulsione di Aurier. Il Psg dunque fallisce il sorpasso al Nizza capolista, sotto accusa tra i campioni di Francia la campagna acquisti e rinforzi voluti da Unai Emery. L’allenatore spagnolo sta faticando più del previsto a calarsi nella realtà del Psg, difficoltà acuite anche dall’assenza di Verratti. Contro il Tolosa l’assenza dell’ex Pescara si è sentita tantissimo, Rabiot e Krychowiak non riescono a dare qualità al centrocampo del Psg. Tra i parigini non è bastato neanche il rientro di Thiago Silva, il brasiliano, forse distratto dalle voci sul suo rinnovo di contratto, è ancora lontano dal suo miglior rendimento. In attacco Cavani non è Ibrahimovic, l‘uruguaiano è un grandissimo attaccante, ma non sa essere leader come lo è stato lo svedese nei suoi quattro anni sotto la Tour Eiffel. In ombra anche Lucas e Di Maria, tardivo forse l’ingresso di Pastore che non è riuscito a cambiare le sorti del match , avverse al Psg.
All’orizzonte per la truppa di Emery c’è ora la trasferta di Champions League in Bulgaria contro il Ludogorets. In altre circostanze sarebbe stata poco più di una gita fuori porta per il Psg, ma ora il match contro i campioni di Bulgaria assume i contorni della partita senza appello. Il Psg infatti è reduce, in Europa, dal pareggio interno contro l’Arsenal, un risultato diverso dalla vittoria contro il Ludogorets aprirebbe la prima vera crisi stagionale in casa Psg, con Emery come maggiore colpevole, il dopo Ibra è più duro del previsto al Parco dei Principi.

  •   
  •  
  •  
  •