Valbuena morto, il Lione smentisce: “E’ una bufala, è vivo e vegeto”

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui

tweet lione su valbuena

Valbuena morto. Anzi no! E’ vivo e vegeto. E’ durato il giro di poche ora ma aveva fatto il giro del web la notizia che voleva Valbuena morto in tragiche circostanze. Il calciatore invece e vivo e vegeto ed è lo stesso Lione ha comunicarlo attraverso il proprio proflio Twitter. Il club transalpino  è stato dunque chiamato a smentire ufficialmente la falsa notizia del decesso del trequartista, già alle prese con un anno sfortunato, tra scandali e infortuni. La falsa notizia del trapasso del trequartista francese aveva iniziato a circolare questa notte, sempre via Twitter. Non è chiaro chi abbia acceso la miccia, mentre si può supporre il perché: considerate le sfighe in serie che hanno colpito Valbuena negli ultimi mesi, tra uno scandalo a luci rosse e infortuni a catena (già tre in questa stagione, in cui ha trascorso in campo solo 329′), è possibile che qualcuno abbia voluto ironizzarci sopra, giocando il carico a coppe della disgrazia definitiva. Ma l’effetto non è stato granché divertente. Con un post su Twitter il Lione, avversario mercoledì della Juventus in Champions League, ha smentito le clamorose voci circolate ieri sera in Francia sulla morte del giocatore Mathieu Valbuena. “Fortunatamente è vivo e vegeto contrariamente a quanto certi individui ignobili diffondono su Twitter. Il Lione è sgomento davanti a questi atti vergognosi e inumani”, scrive la società francese. Il caso è esploso nella tarda serata di ieri quando su Twitter sono iniziati a circolare una serie di Tweet che annunciavano la morte del 32enne ex trequartista dell’Olympique Marsiglia.

Il malcostume di seppellire anzitempo le celebrità, non solo sportive, è purtroppo molto radicato. Tra le “vittime” eccellenti di queste macabre bufale contiamo attori come Owen Wilson, Sylvester Stallone, Johnny Depp, personalità nostrane come Pippo Baudo, Fabio Volo, Paolo Bonolis, e ovviamente una manciata di calciatori, da Balotelli a Baggio, passando per Ribery, Neymar, Gerrard e perfino Taribo West, di cui qualcuno si è ricordato solo per dedicargli un epitaffio. Per non parlare di Paolo Villaggio, che per il web è morto e resuscitato più volte di Kenny di South Park. Nel frattempo, Genesio ha emanato la lista dei 21 convocati per la sfida di Champions League contro i bianconeri di Allegri. Non c’è Valbuena, ma non certo perchè sia morto ma semplicemente perchè ancora alle prese con l’ultimo di una lunga serie di infortuni. Tutto è bene quel che finisce bene certo che per qualche ora i tifosi del Lione devono essersi preso un bello spavento. Anche questo succede nella giornata di Halloween.
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: