Ligue1, il Nizza allungherà su Monaco e PSG?

Pubblicato il autore: Beniamino Gentile Segui

balotelli4-1000x600

Giocare in casa costituisce sempre un vantaggio. Avere il pubblico dalla propria parte comporta stimoli che ti permettono di ottenere prestazioni sopra ogni riga.
E’ il caso del Nizza, il quale, in questa 18° giornata di campionato, può allungare sui suoi inseguitori, Monaco e Psg, affrontando un Dijon in crisi di risultati (ultima vittoria risale al 22 Ottobre, contro il Lorient per 1-0).
Nessuno scommettitore avrebbe puntato su un Nizza così spumeggiante; nemmeno i più esperti avrebbero creduto ad un exploit della squadra di Balotelli e compagni. Il calciatore italiano, dopo un mercato turbolento in cui ha subito ogni rifiuto da squadre europee, si è trasferito in terra francese grazie all’intervento del noto procuratore Mino Raiola, con l’obiettivo di rilanciarsi e conquistare la maglia della propria nazionale, oramai perduta da tempo.
Il Monaco, invece, grazie anche ad un Falcao ritrovato, e dopo la roboante vittoria contro il Rennais per 7-0, affronterà un Lione che occupa la quarta posizione; match insidioso, anche se il Lione, soprattutto fuori casa, non riesce ad avere una certa continuità, ma la trappola è sempre dietro l’angolo. Riuscirà, il Monaco, a proseguire su questa striscia positiva? Vedremo.
Il Psg, dal canto suo, non sta ripetendo il campionato dello scorso anno; appare discontinuo, non riesce ad imporsi come siamo soliti vedere. Nell’ultimo match contro il Nizza, la squadra campione di Francia, si è ritrovata sotto di due gol, ed è riuscita a recuperare grazie alle reti del bomber uruguaiano, Cavani.
La cessione di Ibrahimovic ha indebolito la squadra, anche se l’unico a trarne vantaggio è stato proprio Edinson Cavani, 16 reti in campionato, un giocatore rinato, considerando che negli anni precedenti, veniva schierato fuori ruolo, esterno d’attacco, non propriamente consono alle sue caratteristiche. Avrà risentito della presenza di IBrahimovic? Non lo sappiamo, ma sicuramente riesce ad esprimersi al meglio, grazie all’assenza del campione svedese.
I campioni in carica saranno ospiti del Guingamp, squadra che, come il Nizza, sta sovvertendo ogni pronostico occupando la sesta posizione; Cavani e compagni, rischiano di perdere altri punti, come accaduto contro il Montepellier, per cui servirà una prova d’orgoglio e, se davvero vogliono tornare alla carica e conquistare l’ennesimo titolo di Francia, non dovranno più perdere colpi, altrimenti la strada rischia di farsi in salita, soprattutto se si considera che a Febbraio, periodo nel quale ritorna la Champions, affronteranno per l’ennesima volta il Barcellona, con il rischio di perdere punti in campionato. Insomma, servirà una prova maschia.
Interessante, infine, la lotta per la salvezza, composto dal Lorient, che occupa l’ultima posizione con i 12 punti conquistati, affronterà un Saint-Etienne ostico, anche se la sconfitta in coppa può aver rilasciato qualche rimasuglio.
In penultima posizione abbiamo il Nantes, a 13 punti, e vittorioso in coppa francese, sarà ospite, nella giornata di questa sera, del Nantes. Riuscirà a ripetersi come mercoledì? Sarà il campo a dirlo, certamente può avere la possibilità di strappare un risultato positivo.
Occupa, invece, la terzultima posizione il Caen, e se vuole davvero uscire da questa situazione, dovrà battere in casa il Metz; sicuramente, a differenze delle altre due squadre citate, ha il calendario favorevole. Ma il campo, come si sa, è ben diverso dalla carta.
Per concludere, occorre tener presente che il campionato francese, a differenza dello scorso anno, sembra essere tornato interessante, in cui non c’è il solo Psg a comandare senza avversari degni di nota, ma le presenze del Monaco e, soprattutto, del Nizza, rendono vivace e avvincente un torneo considerato poco spettacolare.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: , ,