Qualificazioni mondiali, bene l’Argentina e l’Uruguay. Stecca solo il Brasile

Pubblicato il autore: Giuseppe Buonadonna Segui

Cile-Ecuador 2-0, gol di Vidal e Vargas <p data-wpview-marker=

Notte di qualificazioni ai prossimi Mondiali di Russia 2018 in Sud America con partite importanti in chiave classifica.
Vince la Colombia al “Metropolitano” di Barranquilla contro un Ecuador nettamente inferiore: ancora una volta il protagonista della vittoria è stato l’attaccante del Milan Carlos Bacca, autore di una bella doppietta, il primo con un bel diagonale in area di rigore, il secondo con un facile tap-in servito da Cuadrado. Perez sigla il gol del 3-0, mentre Arroyo firma il gol della bandiera portando il risultato sul definitivo 3-1.
Reagisce bene il Cile di Pizzi alla sconfitta nel turno precedente contro l’Argentina battendo per 4 a 1 il Venezuela che era passata in vantaggio nei primi minuti grazie al gol di Otero. La rimonta vede protagonista un altro giocatore “italiano”, Mauricio Pinilla che torna al gol in nazionale dopo due anni e con la sua doppietta ribalta il risultato, chiuso poi da Vidal che al 71 esimo e al 91 esimo firma il 4 a 1.
Vince anche l’Uruguay di Tabarez non senza sofferenza contro il Perù: con Suarez non in serata, è ancora Cavani ad essere decisivo per i suoi con il terzo gol nelle ultime 4 partite con la maglia albiceleste. Avversario ostico il Perù, che prima del gol del Matador è andato più volte vicino alla rete, ma il potente destro dell’attaccante del PSG si è rivelato decisivo.
Domina l’Argentina che segna “solo” due gol nel match in casa contro la Bolivia: con Higuain titolare al centro dell’attacco al posto di Aguero, le occasioni da gol sono numerosissime, ma la sfortuna e il portiere avversario Lampe negano la goleada alla squadra di Martino, che va a segno prima con Mercado, poi con un rigore dubbio messo a segno da Messi, migliore in campo del match.
L’unica big senza vittoria è il Brasile, che contro il Paraguay doveva fare a meno dello squalificato Neymar. va sotto di due gol grazie a Lezcano ed Edgar Benìtez. All’opposto di quanto è successo il match precedente contro l’Uruguay, i verdeoro riescono a rimontare il doppio svantaggio grazie alle reti di Ricardo Oliveira e di Dani Alves al termine della partita.

Leggi anche:  San Paolo acceso tutta la notte in memoria di Diego Maradona

Ecco la classifica dopo 6 turni di qualificazione:
Uruguay 13
Ecuador 13
Argentina 11
Cile 10
Colombia 10
Brasile 9
Paraguay 9
Perù 4
Bolivia 3
Venezuela 1

  •   
  •  
  •  
  •