Edin Dzeko diventa Dzegol. Video della doppietta del bomber della Roma

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

Edin Dzeko

“Un giorno all’improvviso” è diventato il tormentone di tutti gli stadi d’Italia. Partito in sordina nelle curve di provincia (famoso lo striscione della Curva Nord della Ternana) è piano piano scalato nelle graduatorie di gradimento grazie alla cassa di risonanza fornita dalla Curva B del San Paolo di Napoli per atterrare, in questi giorni, fino alla Bosnia-Erzegovina. Il perché è presto detto, “un giorno all’improvviso” Edin Dzeko, il centravanti della Roma, si è ricordato di che pasta era fatto ed ha iniziato a segnare di nuovo. Non c’è un motivo particolare, la condizione fisica è sempre stata notevole, la fiducia del mister, Garcia o Spalletti che sia, incrollabile, mancava semplicemente quel quid che fa la differenza fra un bomber di razza, quale Dzeko è sempre stato, e un’attaccante che sbaglia i gol più semplici. Cinque reti in sette gare in questo inizio di campionato a cui ha sommato, ieri sera, la bellissima doppietta con la quale la sua Nazionale si è sbarazzata di Cipro nella terza giornata di qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. Complice l’ex compagno di squadra (ora juventino) Miralem Pjanic che ha fornito al numero 9 di Spalletti, al 70° e all’82° della sfida, gli assist giusti per  mettere per ben due volte la palla in rete alle spalle del portiere cipriota. Con queste due reti Edin Dzeko sale a quota 49 nella classifica dei bomber della sua Nazionale, di cui detiene il primato indiscusso. Ad aggiungere zucchero al periodo di forma di Dzeko si è aggiunto un altro primato, oltre ad essere il miglior realizzatore della nazionale bosniaca, dal 29 marzo 2016, con il gol segnato in amichevole alla Svizzera, è diventato il miglior realizzatore di tutte le nazionali della ex Jugoslavia superando un tipetto che di reti ne ha segnate a tutte le latitudini, Davor Suker della Croazia, bomber degli anni 90 di squadre del calibro di Dinamo Zagabria, Siviglia, Real Madrid, Arsenal, West Ham Utd e Monaco 1860.

Il video della doppietta di Edin Dzeko con la Nazionale della Bosnia

  •   
  •  
  •  
  •