Qualificazioni Mondiali 2018, il programma della sfide di oggi 7 ottobre

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
Logo-Mondiali-Russia-2018Dopo la giornata di ieri che ha visto in campo 18 Nazionali, compresa l’Italia di Giampiero Ventura, oggi sono in programma altre nove sfide di qualificazione ai prossimi Mondiali che si svolgeranno in Russia nel 2018. Tante le partite in programma in un calendario che vedrà tutte le gare disputarsi in contemporanea ( ore 20,45). Da seguire con attenzione il girone A dove la Francia, dopo il pareggio all’esordio, è chiamata a riprendere la rotta nel difficile impegno contro la Bulgaria

Questo il quadro degli incontri.

Girone A

Francia – Bulgaria: La Nazionale transalpina è già ad un bivio. Dopo il deludente pareggio contro la Bielorussia i francesi hanno l’obbligo di portare a casa i tre punti contro la Bulgaria per non complicarsi la vita nel percorso che dovrà portare in Russia.

Lussemburgo – Svezia: Dopo il buon pareggio contro l’Olanda la nazionale svedese dovrebbe agevolmente chiudere la pratica Lussemburgo portandosi a quota quattro punti in classifica.

Olanda – Bielorussia: Il girone A è forse quello più equilibrato per quanto riguarda le qualificazioni europee ai prossimi Mondiali. Dopo aver costretto al pareggio la Francia la Bielorussia proverà a confermarsi anche contro l’Olanda che a sua volta ha bisogno dei tre punti dopo il pari contro la Svezia all’esordio.

Classifica

1. Bulgaria 3
2. Svezia 1
3. Olanda 1
4. Francia 1
5. Bielorussia 1
6. Lussemburgo 0

Girone B

Lettonia – Far Oer:  Lettonia imbattuta da sei partite e con la grande ( e storica) possibilità di balzare in vetta alla classifica a punteggio pieno dopo due giornate del girone di qualificazione ai Mondiali del 2018. A Riga ci sarà il tifo delle grandi occasioni per spingere la squadra baltica alla vittoria.

Portogallo – Andorra:  Cristiano Ronaldo e compagni chiamati a vendicare la sconfitta all’esordio per due a zero contro la Svizzera. Il calendario in questo senso ha “aiutato” il Portogallo chiamato ad affrontare la non irresistibile nazionale di Andorra.

Ungheria – Svizzera : Le due nazionali non si affrontano dal lontano 1997. L’Ungheria dopo lo splendido Europeo ha iniziato male il percorso di qualificazione ai Mondiali, pareggiando contro le Far Oer. La Svizzera, invece, ha superato il Portogallo e vuole provare a compiere la prima “mini” fuga di questo girone.

Classifica

1. Svizzera 3
2. Lettonia 3
3. Ungheria 1
4. Faerøerne 1
5. Andorra 0
6. Portogallo 0


Girone H

Belgio – Bosnia: Match tra i più interessanti nel programma di oggi quello che vedrà di fronte Belgio e Bosnia. Le due formazioni sono reduci da due scoppiettanti vittorie all’esordio ed a Bruxelles si preannuncia una gara ricca di spettacolo. Le due squadre si affrontarono già nelle qualificazioni per gli Europei di Francia 2016 ed in Belgio la Nazionale di casa si impose per tre a uno.

Estonia – Gibilterra:  A Tallin non dovrebbe esserci storia. Gibilterra, alla sua prima partecipazione alle qualificazioni per un Mondiale, proverà a mettere in difficoltà la nazionale baltica ma il pronostico è tutto dalla parte dell’Estonia. Anche se nei due precedenti tra le squadre i padroni di casa hanno sempre incontrato grosse difficoltà

Grecia – Cipro: Gli ellenici vogliono sfruttare il turno casalingo per portarsi in testa al girone, magari in solitaria sperando in un pareggio tra Belgio e Bosnia.

Classifica

1. Bosnia-Erzegovina 3
2. Grecia 3
3. Belgio 3
4. Gibilterra 0
5. Cipro 0
6. Estonia 0
  •   
  •  
  •  
  •