Nazionale, Belotti crede nel nuovo gruppo di Ventura: “È un sogno essere qui. Siamo giovani e forti”

Pubblicato il autore: Giancarlo Fusco

Nazionale, Belotti invita i tifosi della Nazionale a credere nel nuovo progetto di Ventura fatto di tanti giovani con qualità importanti

Belotti-A

Italia, Belotti crede nel nuovo corso della Nazionale

Nazionale, Belotti è sicuramente uno dei perni del nuovo corso del ct Ventura che pian piano sta portando quell’innovazione di cui il gruppo aveva bisogno da tempo. I rischi ci sono perché non è detto che i giovani possano essere pronti sin da subito a palcoscenici importanti però con i se e con i ma non si va molto lontano ed è giusto portare ora questa ventata di freschezza.
Lo stesso centravanti del Torino, sicuramente tra i profili più interessanti del panorama calcistico internazionale, si è mostrato fiducioso ed entusiasta del nuovo percorso azzurro.

Nazionale, Belotti crede nel nuovo team

Andrea Belotti sta attraversando un periodo di grazia tanto per la sua carriera tanto per la stagione del Torino, vera e propria rivelazione assieme all’Atalanta della Serie A; il Gallo, a margine della conferenza stampa con la Nazionale si è chiaramente soffermato su quello che è il percorso intrapreso dal ct Giampiero Ventura, mostrandosi entusiasta delle scelte ricadute su tanti giovani: “Cosa rispondo a chi è scettico sulla presenza di noi giovani in azzurro? Che bisogna avere fiducia in noi, il passo sembra enorme ma basta crederci, agli scettici dico di non esserlo più. Per me è un sogno essere qui, io e gli altri giovani siamo consapevoli che possiamo dare una mano, siamo pronti a rivoluzionare e ad aiutare l’Italia a fare qualcosa di importante”.

Nazionale, Bellotti parla anche del campionato e … di Higuain

Ovviamente non può passare in secondo piano il campionato con Belotti autore ad oggi di ottime prestazioni e tanti gol pesanti, a tal proposito alla domanda inerente la sfida a distanza con il detentore del titolo di capocannoniere della Serie A, Gonzalo Higuain, ha detto: “Non sarà facile, ma dico anche perché no? Prima di tutto viene il bene della squadra, però penso sia un traguardo possibile: ho la fortuna di avere dei compagni che mi aiutano a segnare. Io posso solo dire che, nella passata stagione con Ventura e quest’anno con Mihajlovic, sono cresciuto tanto sotto ogni aspetto. L’obiettivo è l’Europa League, se lo meriterebbero la società, i tifosi ma anche tutti noi”.
Insomma Belotti lancia la sua sfida sia con la Nazionale che con il suo Torino.

  •   
  •  
  •  
  •