Italia, Ventura come Conte. Il c.t. verso il Mondiale si affida a Barzagli-Bonucci-Chiellini

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
ventura

Italia, Ventura si affida ancora alla BBC

Italia, ritorno al passato per Ventura. Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare, questo è un vecchio adagio sempre molto di moda nello sport. Anche Gianpiero Ventura si adegua e per la partita con la Macedonia torna all’antico.  Il c.t. azzurro si affida, ancora una volta, al trio Barzagli-Bonucci-Chiellini con Buffon in porta. Un blocco che ormai da 5 anni è la colonna portante della nazionale italiana. Gli anni passano ma loro restano, da Prandelli a Conte fino a Ventura l’Italia riparte sempre da loro. Agli Europei 2016 Antonio Conte si era affidato innanzitutto a loro, reduci da una grandissima annata con la Juventus. L’Italia arrivò fino ai quarti di finale, battuta solo ai rigori dalla Germania. Ventura al suo arrivo in nazionale non ha giustamente stravolto tutto, ma poi gradualmente è arrivato al suo prediletto 4-2-4. Un modulo però che non sembra adattarsi bene agli interpreti migliori dell’Italia attuale.

Leggi anche:  Inter, Conte non vuole scherzi: vincere a Udine per sognare l'aggancio in vetta al Milan

Stante anche l’emergenza a centrocampo il c.t. azzurro contro la Macedonia vira su un 3-4-3 che punta sulla solidità della BBC in difesa e sulla coppia Immobile-Insigne in avanti. E’ passato quasi un anno e mezzo dall’ultima partita di Conte eppure la nazionale che giocherà contro la Macedonia sarà molto simile a quella sconfitta dalla Germania. Ventura doveva essere il c.t. che avrebbe dovuto accompagnare gli azzurri nel nuovo ciclo verso Russia 2018. Fino ad oggi non ci sono stati grandi cambiamenti fatti dall’ex tecnico del Torino. Molti giocatori azzurri hanno passato da un pezzo i 30 anni e difficilmente saranno ancora a disposizione dopo il 2018. Buffon, Barzagli, Chiellini, De Rossi, gente che non ha trovato ancora dei degni eredi. Per quanto tempo ancora dovranno tirare la carretta anche in azzurro?

Leggi anche:  Probabili formazioni Udinese-Inter: ecco le scelte di Gotti e Conte

Ventura punta su Immobile-Insigne, saranno loro la carta vincente per la Russia?

Hanno fatto sfracelli nel Pescara di Zeman, si sfidano in serie A a suon di gol, ora tornano gemelli del gol in nazionale. Il duo tutto napoletano formato da Ciro Immobile e Lorenzo Insigne è uno dei pochi assi nella manica di Ventura. Contro la Macedonia giocheranno con il schieramento preferito, in un tridente completato da Simone Verdi. Immobile e Insigne stanno vivendo un ottimo momento di forma e Ventura spera che saranno loro i trascinatori azzurri anche nel playoff di novembre.

Anche perché il c.t. azzurro per gli spareggi mondiali dovrà rinunciare a Belotti. Il Gallo lotterà contro il tempo per essere a disposizione di Ventura, anche perché in avanti non c’è grande abbondanza. Gabbiadini, Eder e Inglese non sono esattamente all’altezza dei titolari. L’Italia ha bisogno dei gol dei suoi attaccanti per staccare il biglietto per la Russia. Aspettando Belotti quindi Ventura si affida alla coppia di scugnizzi. Immobile-Insigne in questo momento delicato per la nazionale devono essere il valore aggiunto dell’Italia di Ventura. 27 anni Ciro, 26 Lorenzo, due giocatori che sono nel pieno della maturità calcistica dopo una crescita costante nelle ultime stagioni. Le partite contro Macedonia e Albania serviranno come prova generale per l’esame di novembre, lì è obbligatorio essere promossi per evitare una vera e propria catastrofe sportiva per l’Italia tutta.

  •   
  •  
  •  
  •