Qualificazioni Mondiali, che brividi in Ucraina-Croazia. Galles-Irlanda è uno spareggio

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Qualificazioni Mondiali

Qualificazioni Mondiali, Sheva cerca l’impresa contro la Croazia

Qualificazioni Mondiali, serata decisiva per quattro nazionali. Sulla strada della Russia con tanti brividi. Questa sera si concludono altri tre gironi europei di qualificazione per i Mondiali 2018. Se ne girone G, quello dell’Italia, è tutto definito, in quelli D e I c’è ancora tanto da decidere. Nel gruppo D c’è la Serbia in testa con 18 punti, seguita dal Galles a 17 e dall’Irlanda a 16. I serbi hanno il destino nelle loro mani, battendo la Georgia in casa staccano il biglietto per la Russia. Galles-Irlanda è un vero e proprio spareggio. I verdi hanno bisogno solo dei tre punti. I dragoni potrebbero accontentarsi del pareggio per il secondo posto, ma così rischierebbero di restare fuori dalle otto migliori seconde. A Cardiff dunque si assisterà ad una partita ad altissima tensione, come dimostra lo 0-0 uscito dal match di andata. Il Galles, dopo la semifinale agli Europei di Francia, vorrebbero continuare nel loro percorso di crescita qualificandosi al Mondiale. L’Irlanda invece cerca l’impresa contro una squadra che ha una delle migliori difese delle Qualificazioni Mondiali zona europea.

Galles o Irlanda, in teoria, potrebbero anche qualificarsi direttamente per Russia 2018 già questa sera. In caso di disastri della Serbia contro la Georgia, una delle due nazionali britanniche vincendo staccherebbe il pass iridato. Un’ipotesi molto remota questa, ma quando si tratta di formazioni dell’ex Jugoslavia tutto è davvero possibile.

Qualificazioni Mondiali, Shevchenko sfida la Croazia per il sogno mondiale

Qualificazioni Mondiali, che brividi a Kiev. Islanda 19 punti, Croazia e Ucraina 17, questa la situazione del gruppo I, uno dei più intricati della zona europea. Due mesi fa la Croazia stava già scegliendo l’albergo in Russia. Poi la sconfitta in Turchia e il clamoroso pareggio interno con la Finlandia ha messo tutto in discussione. Tanto che la federazione croata ha esonerato il c.t. Cacic. Per andare in Russia all’Islanda basta battere il fanalino di coda Kosovo in casa. Sarebbe una bella conferma per una squadra che è già stata grande protagonista in Francia agli scorsi Europei.

Ucraina-Croazia è un vero e proprio spareggio. Agli uomini di Shevchenko serve solo la vittoria, solo così conquisterebbero il secondo posto che vale gli spareggi di novembre. Nella Croazia mancherà Brozovic, mentre resta in dubbio Mandzukic. Se la nazionale a scacchi restasse fuori dal Mondiali sarebbe davvero una grande sorpresa. Con giocatori del calibro di Modric, Kovacic, Perisic, Brozovic, Kalinic e Mandzukic sarebbe davvero un peccato mortale. Novanta minuto da brivido attendono le due squadre. Nel freddo di Kiev la temperatura sarà molto alta in campo tra Ucraina e Croazia. Alle due squadre serve vincere anche per evitare scontri particolarmente difficili negli spareggi. Con un pareggio infatti la Croazia rischierebbe di giocare il playoff contro Italia o Portogallo. Ucraina e Russia sono molto vicine, ma dopo stasera per una tra i gialli e i rossi scacchi sarà molto, ma molto lontana.

  •   
  •  
  •  
  •