Italia femminile, le azzurre vincono in Portogallo e i Mondiali si avvicinano

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Italia femminile

Italia femminile, altra vittoria nell’indifferenza

Italia femminile, altro successo nelle qualificazioni mondiali. Se i maschietti ci hanno fatto piangere le ragazze ci fanno sorridere. L’Italia femminile continua spedita il suo cammino verso i Mondiali di Francia 2019. Le azzurre hanno vinto 1-0 in trasferta contro il Portogallo mantenendo la vetta del girone. 4 partite e altrettante vittorie, 10 gol fatti e nessuno subito. Contro le lusitane è risultato decisivo il gol segnato al 37′ del primo tempo da Daniela Sabatino. Le ragazze di Milena Bartolini mantengono la testa del girone, in attesa che le rivali del Belgio giochino la loro quarta partita del girone.  Solo la prima in classifica infatti avrà la certezza di partecipare alla fase finale della Coppa del Mondo mentre le quattro migliori seconde classificate si sfideranno in un mini torneo a eliminazione diretta con gare di andata e ritorno che alla fine determinerà l’ultima partecipante alla rassegna iridata. Una vittoria fondamentale per l’Italia, ma che è arrivata nell’indifferenza generale.

Nonostante l’importante posta in palio la partita non ha avuto copertura televisiva nonostante nelle ultime settimane, specialmente dopo l’eliminazione dei maschi, sui social in tanti avevano chiesto la diretta televisiva. Il match delle azzurre è stato possibile seguirlo solo sulla pagina Facebook della FIGC, davvero troppo poco. Un ritardo culturale generalizzato che fa dire al numero uno dello sport italiano, il presidente del CONI Giovanni Malagò, che:“La rappresentativa maggiore femminile manca in una grande competizione praticamente da sempre”, quando solo la scorsa estate ha partecipato all‘Europeo in Olanda. Si spera che in futuro l’Italia femminile abbia più risalto sui mezzi di comunicazione e televisivi.

Italia femminile, il sogno mondiale continua

L’Italia femminile continua a sognare il mondiale di Francia 2019. Le ragazze di mister Bartolini ora torneranno in campo ora il prossimo aprile contro la Moldavia. Le ex sovietiche sono ultime in classifica, all’andata le azzurre si sono imposte in casa per 5-0. Vittoria d’obbligo quindi per le azzurre che poi dovranno prepararsi all’incontro decisivo contro il Belgio.

Nei prossimi mesi i vertici della FIGC dovranno essere rinnovati. La speranza è che il nuovo presidente federale dia la giusta importanza ad un movimento in grande crescita. Il calcio femminile merita di avere spazio e importanza come quello maschile. Il presidente dimissionario Tavecchio le considerava “quattro lesbiche”, ma se l‘Italia calcistica ha la speranza di avere una vetrina mondiale nei prossimi anni è proprio grazie alle ragazze azzurre. I plurimiliardari maschietti prendano esempio dalle loro colleghe. Il calcio è soprattutto passione, l’Italia femminile ce lo sta ricordando ad ogni partita, a ogni vittoria.

  •   
  •  
  •  
  •