Italia, sms contro Ventura:”Meglio con Buffon allenatore”. Gigi vice di Ancelotti?

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui
Ventura

Ventura, addio Italia

Italia, sms contro Ventura. Dopo la delusione della mancata qualificazione al Mondiale di Russia cominciano a spuntare sms e confidenze dei giocatori azzurri tra l’andata e il ritorno contro la Svezia. “Faremmo meglio con Gigi giocatore, capitano, allenatore: adesso siamo una nave senza comandante, in mezzo alla tempesta”, avrebbe scritto un azzurro ad un compagno, come riporta il Corriere della Sera. “Se nessuno ci dà la carica, dobbiamo trovarcela noi”, avrebbe detto Buffon prima del ritorno a San Siro dello spareggio mondiale. Ulteriori conferme di come il c.t. azzurro sia andato in confusione totale negli ultimi due mesi. Continui cambi di modulo, un tourbillon di giocatori e frasi di facciata per coprire un evidente paura di fallire. D’altronde da un allenatore che aveva giocato solo 7 partite internazionali nella sua trentennale carriera cosa ci si poteva aspettare di più? Buffon è stato allenato dai migliori allenatori degli ultimi 20 anni: Lippi, Ancelotti, Capello, Conte, Allegri. Il capitano azzurro avrà intuito che la situazione era sfuggita di mano a Ventura.

Una confusione divenuta lampante nell’ultima partita contro la Svezia. Gabbiadini che aveva giocato solo qualche minuto con Ventura, Jorginho all’esordio e Insigne in panchina per 90 minuti. Non segnare un gol alla Svezia in due partite è segno di una squadra smarrita che in campo non sapeva che pesci prendere. Il primo cambio al 65′, quando la situazione era già compromessa. Gli azzurri avevano capito che la nave stava affondando, peccato che sia stato troppo tardi.

Ventura esonerato. Buffon accanto ad Ancelotti?

Giampiero Ventura non è più il commissario tecnico della nazionale italiana. La decisione, nell’aria, è diventa ufficiale nel pomeriggio di mercoledì. Resta invece al suo posto Carlo Tavecchio. Il presidente della FIGC non si è dimesso. Lunedì poi ci sarà un consiglio federale dove Tavecchio presenterò un programma per il rilancio del calcio italiano. Uno dei punti salienti sarà la scelta del c.t. Il nome che circola è quello di Carlo Ancelotti. L’unico grande allenatore italiano che è libero attualmente. Ancelotti avrebbe già dato la sua disponibilità,  ma solo a certe condizioni.

L’ex allenatore di Milan, Juventus, Parma, Chelsea, Psg, Real Madrid e Bayern Monaco sarebbe l’uomo giusto in panchina per l’Italia. Magari con Buffon come vice. Il portierone azzurro ha ricevuto tanti, tantissimi messaggi dai compagni dopo l’amara serata contro la Svezia. Buffon potrebbe giocare un’ultima partita in azzurro, a marzo contro l’Inghilterra, per poi concludere la stagione con la Juventus. A fine stagione il nuovo c.t. sarà certamente in sella, Ancelotti o chi per lui. Lì sarà il momento per far ripartire il progetto Italia. A settembre cominceranno le qualificazioni per l’Europeo 2020. Ci sarà bisogno di ripartire da zero, con tanti giovani. Ancelotti-Buffon rappresenterebbe una coppa di assoluto livello. I due sono stati insieme al Parma tra il 1996 e il 1998. Oggi hanno qualche capello bianco in più, ma hanno tutte le capacità per colorare nuovamente di azzurro il calcio italiano.

  •   
  •  
  •  
  •