Italia-Svezia, ironia social sull’eliminazione azzurra e c’è chi “minaccia” Ikea

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui

L’incubo si è trasformato in realtà, ieri sera con il pareggio casalingo per 0-0 contro la Svezia, il calcio italiano ha avuto l’amara certezza di non disputare il prossimo mondiale di Russia 2018. La Nazionale non falliva la qualificazione alla Coppa del Mondo da ben sessant’anni. Questo avrà drammatiche conseguenze sull’intero movimento sportivo italiano, come si temeva. E’ chiaro che i tifosi italiani sono sotto shock e hanno preso d’assalto i Social Network, per esprimere il proprio disappunto contro staff tecnico e giocatori, non accettando questo verdetto scherzandoci anche sopra, in maniera ironica e pungente. E’stato preso d’assalto dagli utenti il profilo Facebook il colosso svedese del settore  mobiliare  l’Ikea, che dispone di punti vendita in grandissima parte del nostro paese. Sono state rivolte “minacce ironiche” ma molto corpose nei contenuti.

Le reazioni e commenti dei social –
:”Vi spezzeremo tutte le matite, metteremo  disordine negli scaffali, spostando tutti gli scatoli, proveremo tutti i letti e i divani, mangeremo di tutto, facendo briciole dappertutto. Preleverete i vostri mobili dal magazzino, per farceli acquistare, ma non compreremo nulla!
Bersagliato anche il commissario tecnico azzurro Giampiero Ventura :”aprite filiali in Russia prima dell’inizio del Mondiale, portatevelo con voi e assumetelo in azienda. Contro il vostro paese non abbiamo nulla di personale, ma impediremo alla gente che conosciamo di venire a fare acquisti da voi”.
C’è qualche tifoso italiano che è pronto a partire ugualmente per la Russia, anche senza l’Italia al mondiale, ma con un obbiettivo ben preciso :”arriveremo a Mosca e costruiremo un ponte di legno con le vostre matite, che tenteremo di rubarvi dai vostri punti vendita, da qui a maggio prossimo”.

Sfottò anche contro i commessi italiani che lavorano in azienda :” un minuto di solidale silenzio per i nostri connazionali sportivamente sfregiati dagli svedesi che indosseranno la divisa svolgendo il loro lavoro. Siamo stati fatti a pezzi, come un loro mobile, ma purtroppo le istruzioni per montarlo non sono in italiano…”

Ovviamente non mancano le critiche al presidente federale Carlo Tavecchio :”Lo denunceremo per molestie visive e psicologiche per lo spettacolo indegno che c’è toccato vedere, ha voluto rimarcare la sconfitta di Caporetto in senso sportivo, comunque meglio una figura indegna prima dell’avventura mondiale, che l’ennesima durante quest’ultimo, visto che nelle precedenti due edizioni non siamo riusciti nemmeno a superare il girone. Siamo disposti a premiare i giocatori per il loro impegno, con un viaggio premio in Siberia”. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,