Probabili formazioni Svezia-Italia: Ventura con il 3-5-2, Berg e Toivonen pericoli per gli azzurri

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

Il giorno della grande sfida è giunto: Italia e Svezia si giocheranno a partire da stasera la partecipazione al prossimo Mondiale di Russia. In ballo, in questi centottanta minuti, i sogni e le speranze di due Nazioni.
Gli azzurri non vogliono mollare la presa: le dichiarazioni dei prossimi protagonisti della odierna contesa hanno lasciato poco spazio ai dubbi. L’Italia vuole esserci in Russia e vuole farlo giocando un mondiale da leader.
Di fronte però l’ostica Svezia: in casa, nelle qualificazioni a Russia 2018, non hanno mai perso. Per questi motivi lo stadio “Friends Arena” di Stoccolma sarà un vero e proprio fortino per gli scandinavi.

PROBABILI FORMAZIONI SVEZIA-ITALIA: Il commissario tecnico dell’Italia, Giampiero Ventura, ha decisamente abbandonato il suo modulo 4-2-4, apparso in alcune circostanze, vedasi in Spagna, un po’ troppo controproducente. Gli azzurri scenderanno in campo con un 3-5-2 con diversi protagonisti dell’ultimo Europeo di Francia, come a segnare quell’imprescindibile legame con quanto di buono mostrato dal suo predecessore, Antonio Conte.

In porta, inamovibile Gianluigi Buffon. C’era anche lui venti anni or sono, quando giovanissimo sostituì Pagliuca infortunato in quei play-off validi per l’accesso al Mondiale di Francia del 1998. In difesa, l’ormai rinomata BBC, composta dai veterani Barzagli, Bonucci e Chiellini, quest’ultimo, tra le altre cose, diffidato.
A centrocampo, agiranno da esterni Candreva e Darmian, con Parolo, De Rossi e Verratti nella linea di centrocampo.
In attacco, il forfait di Simone Zaza impone un cambio forzato per Ventura. Ad affiancare Ciro Immobile, ci sarà Andrea Belotti: i due faranno coppia per la decima volta in Nazionale, l’ultima delle quali nella sfida contro l’Israele del 5 settembre scorso, vinta per 1-0 dagli azzurri con rete proprio del biancoceleste.

Tra gli scandinavi, il c.t. Jan Andersson varerà il modulo 4-4-2, con Berg e Toivonen che sarà la coppia d’attacco, con Guidetti che embra destinato alla panchina. In porta è sicuro Olsen: davanti a lui agiranno come centrali Granqvist e Lindelof, con gli esterni Augustinsson e Krafth. A centrocampo invece agiranno EkdalLarsson, con il pericoloso esterno sinistro Forsberg e Claesson sulla destra.

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, De Rossi, Verratti, Darmian; Immobile, Belotti. In panchina: Donnaarumma, Perin, Astori, Rugani, Zappacosta, Jorginho, Gagliardini, Florenzi, Bernardeschi, Insigne, Gabbiadini, Eder. Commissario tecnico: Giampiero Ventura.

SVEZIA (4-4-2): Olsen; Krafth, Lindelof, Granqist, Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Fosberg; Toivonen, Berg. In panchina: Johnsson, Nordelfdt, Helander, Jansson, Olsson, Johansson, Durmaz, Holmen, Rohden, Sema, Svensson, Guidetti, Thelin. Commissario tecnico: Jan Andersson.

CURIOSITÀ – L’ultima sfida tra Italia e Svezia si è disputata agli Europei 2016, con vittoria degli azzurri per 1-0 con rete di Eder quasi allo scadere. Fu il successo che consentì alla Nazionale di accedere con un turno di anticipo agli ottavi della competizione.
In totale le due Nazionali si sono affrontate 23 volte: sono stati 11 i successi azzurri, sei i pareggi e altrettante vittorie svedesi.
In trasferta, nelle qualificazioni mondiali la Nazionale di Ventura ha vinto cinque volte su sei, perdendo solo in Spagna. D’altro canto, come già anticipato, la Svezia risulta ad oggi imbattuta tra le mura amiche, con una difesa di ferro, bucata una sola volta dalla Francia grazie alla rete di Giroud.

  •   
  •  
  •  
  •