Premier League, il calendario delle partite di Pasqua!

Pubblicato il autore: Livio Cellucci Segui

Barclays-Premier-League-Top-4-610x350

Sarà una Pasqua a suon di calcio quella che arriverà per tutti gli sportivi appassionati del calcio inglese e della Premier League: non vi è bastato ammirare martedì gli inglesi con la maglia della nazionale contro la nostra Italia? Nessun problema, perchè da sabato riparte la Premier League, più forte e più carica che mai! Il 31° turno in arrivo inizia per giunta col botto, col primo anticipo del sabato che prevede infatti una gara assolutamente da non perdere: Arsenal-Liverpool, ovvero un grande classico del calcio inglese. Due scuole calcistiche a confronto, ma anche 2 città che si sfidano: la Londra dei Gunners contro la Liverpool di Rodgers e Balotelli. L’Arsenal di Wenger non può concedersi passi falsi, stretta com’è nella morsa delle due squadre di Manchester: i biancorossi sono infatti terzi a 60 punti, con i Citizens secondi a 61 e con i i Red Devils quarti a tallonarli a -1. E chi c’è in classifica subito dietro la squadra di Van Gaal? Ovviamente proprio il Liverpool, che siamo certi arriverà all’Emirates Stadium con propositi assai bellicosi… Fischio d’inizio della gara alle 13:45.
Ma il programma del sabato di Pasqua non è completo perchè, una mezz’oretta dopo il fischio finale di Arsenal-Liverpool, ecco arrivare già altri 5 match: alle 16:00 ecco dunque Leicester City-West HamSwansea City-Hull City, Manchester United-Aston Villa, West Bromwich-QPR e Everton-Southampton. Non dovrebbe avere particolari difficoltà lo Swansea per spuntarla sull’Hull e lo stesso si può dire per i Red Devils, che all’Old Trafford non dovrebbero fare fatica a piegare le resistenze dell’Aston Villa quint’ultimo. Impegni sulla carta non impossibili anche per il WBA (chiamato davanti al proprio pubblico a spuntarla sul ”derelitto” QPR, penultimo) e per il West Ham, atteso dall’agevole trasferta di Leicester, con la squadra di Pearson malinconicamente ultima. Mentre invece certamente più incerto sarà l’esito del match tra l’Everton ed il Southampton, con la squadra di Pellè che in classifica precede la squadra di Liverpool di ben 7 posizioni. Anche se, ne siamo certi, al Goodison Park i Toffees venderanno carissima la pelle…
Nulla a che spartire insomma con la passeggiata di tutta salute che attende invece alle 18:30 il Chelsea capolista allo Stamford Bridge, contro i malcapitati avversari dello Stoke City: i pallottolieri sono già pronti…

Si arriva così alla domenica di Pasqua: il calcio moderno nasce in Inghilterra e qui in Premier League non si fanno tutti i problemi che invece ci facciamo noi italiani. Per cui è domenica e si gioca, senza che nessuno obietti nulla: ecco allora alle 14:30 il Tottenham, che scende in campo a Burnley col chiaro intento di tornarsene a Londra con 3 punti nel bagagliaio. Alle 17:00 poi il secondo incontro di giornata, col Sunderland, alla ricerca di punti salvezza, che ospita i bianconeri del Newcastle. E siccome l’Inghilterra climaticamente non è l’ideale per le scampagnate o per le gite fuori porta, ecco che anche a Pasquetta il football terrà compagnia ai tifosi d’oltremanica, col posticipo delle 21:00 tra Crystal Palace e Manchester City, con la squadra di Pellegrini chiamata a non perdere terreno sul lanciatissimo Chelsea di Mourinho, 1° a +6 e con una partita in meno. I ragazzi di Pardew sono avvertiti…

  •   
  •  
  •  
  •