Leicester, Ranieri: “Possiamo vincere la Premier”

Pubblicato il autore: Mario Tommasini Segui

Ranieri-press-conference
Claudio Ranieri non si nasconde più e, nel corso della conferenza stampa preparatoria alla partita di domenica con lo Swansea, si lascia sfuggire un “andiamo avanti perché sappiamo che il nostro obiettivo è vincere la Premier”.
In realtà in precedenza un Ranieri in vena di ironia parla col sorriso ai cronisti cercando di stigmatizzare la tensione: “C’mon! We’re in Champions League! Dilly ding, dilly dong!”, dice, usando la celebre frase della campanella che è diventata oramai un tormentone a Leicester e dintorni.
Prima ci sarà da battere la resistenza dello Swansea, squadra gallese allenata dal subentrato a gennaio Guidolin. L’allenatore friulano ha dato sistema di gioco, pressing e quadratura difensiva, in sintesi si prendono meno gol di prima e i risultati dicono di una zona salvezza praticamente certa. Proprio la solidità difensiva degli ospiti gallesi a Leicester potrebbe essere il problema. La squadra “cenerentola” ha un attacco che segna poco e domenica non giocherà neanche Vardy per squalifica.
E allora qualche dubbio formazione per Ranieri e il suo staff e qualche battuta per stemperare l’ansia da prestazione.
Mancano quattro partite alla fine, 5 punti di vantaggio sul Tottenham che giocherà lunedì sapendo il risultato degli avversari.
Un’eventuale vittoria potrebbe essere decisiva non solo per la classifica ma anche per mettere pressione sugli avversari costretti al risultato pieno.

Nel frattempo, altro italiano che dichiara di fare il tifo per la moderna favola della squadra inglese e dell’allenatore romano.
Giuseppe Rossi, attaccante della Fiorentina attualmente in prestito al Levante, ha parlato a Fox Sports commentando le fasi salienti della sua carriera. Questa un’anticipazione su Claudio Ranieri, suo allenatore a Parma: “Conosco bene mister Ranieri, sto facendo il tifo per lui. Quella del suo Leicester è una realtà pazzesca, all’inizio dell’anno nessuno avrebbe mai pensato ad un cammino del genere. Lui riesce sempre ad infondere tante motivazioni ai suoi giocatori. Come si fa a non fare il tifo per Ranieri?”.
E sulla possibilità di giocare in futuro al Leicester, al quale era stato accostato a gennaio: “Sto bene fisicamente, sto trovando continuità, gol e vittorie. Per il momento non c’è nulla, penso soltanto al presente e a salvare il Levante”.
Certo che ora, con le “campanelle” della Champions potrebbe essere più semplice decidere.

  •   
  •  
  •  
  •