Leicester vince 2 a 0 contro il Sunderland con una doppietta di Vardy. Ranieri vicinissimo al titolo

Pubblicato il autore: Mario Massimo Perri Segui

Grandissima prova di forza del Leicester, che batte il Sunderland in trasferta con il punteggio di 2 a 0 grazie alla doppietta del solito Vardy. La squadra di Ranieri continua la sua marcia verso un titolo che avrebbe pochi precedenti nella storia del calcio. Il Tottenham ora si trova a dieci punti di distanza.

L'allenatore del Leicester, Claudio Ranieri

L’allenatore del Leicester, Claudio Ranieri

LA GARA – Il primo tempo è all’insegna dell’equilibrio. Le due squadre si spartiscono equamente il possesso palla e non sembrano poter riuscire ad avere la meglio sull’altra. La partita si accende al 36′, quando al Sunderland viene negato un rigore netto dopo un’incursione di Kazhri sulla sinistra. Poco prima del duplice fischio arbitrale è sempre il Sunderland a rendersi pericoloso, con un gran tiro di Borini, che viene rallentato da un difensore del Leicester e termina tra le mani di Schmeichel. Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo. Nessuna delle due squadre sembra, infatti, riuscire ad affondare il colpo. La partita si sblocca al 65′, con Vardy (fino a quel momento opaco) che si sveglia e sfrutta al meglio la grande verticalizzazione di Drinkwater, che lo mette a tu per tu con il portiere del Sunderland, l’italiano Vito Mannone. All’81’ Van Aanholt si divora una clamorosa occasione che avrebbe permesso ai padroni di casa di pareggiare: il terzino del Sunderland, da solo davanti al portiere, spedisce (incredibilmente) la palla sopra la traversa. Quando il match sembrava destinato a terminare 1 a 0, Vardy fa valere, nuovamente, la sua legge, superando di potenza il difensore dei Black Cats e insaccando il pallone alle spalle dell’incolpevole Mannone. Dopo il triplice fischio arbitrale l’allenatore del Leicester, Claudio Ranieri, si lascia andare ad un’esultanza comprensibile, dato il miracolo che sta compiendo con la sua squadra.

TITOLO VICINISSIMO – Manca, ormai, pochissimo al Leicester per poter vincere la Premier League 2015/2016. Con il Tottenham a -10 (gioca alle 17.30 contro il Manchester United), agli uomini di Ranieri servirebbero, infatti, solo cinque punti nelle restanti cinque partite per diventare campioni d’Inghilterra (in caso di sconfitta del Tottenham). Con un Vardy in forma smagliante e con una difesa solida (non subisce gol da quattro partite), l’obiettivo minimo è ampiamente alla portata del Leicester.

  •   
  •  
  •  
  •