Chelsea, Conte trascura Pato: “Parla con tutti, tranne che con me”

Pubblicato il autore: Sabato Simone Del Pozzo Segui

Alexandre Pato
L’avventura di Alexandre Pato al Chelsea potrebbe essere già finita. A distanza di soli 6 mesi dal suo arrivo a Londra, sponda blues, l’ex attaccante del Milan potrebbe essere costretto a fare di nuovo i bagagli per trasferirsi in un altro club o per tornare al Corinthians, proprietario del suo cartellino. Il calciatore, tramite il suo agente Gilmar Veloz, lamenta di non essere mai stato contattato dal prossimo tecnico del Chelsea Antonio Conte, per discutere del suo futuro. Sembra, infatti, che a differenza degli altri compagni, su tutti Hazard, Oscar e Diego Costa, Pato non sia stato preso minimamente in considerazione dall’attuale c.t. azzurro che si dimentica, si fa per dire, del brasiliano. Gilmar Veloz, come riportato da Goal.com, dichiara: “Abbiamo saputo che Conte stava rivedendo i giocatori del Chelsea ma non ha contattato Pato, e neanche me, per parlare del futuro del ragazzo.”

Pato vuole restare a Londra

Pare, inoltre, che l’attaccante abbia espresso la volontà di restare a Londra a giocare, magari potrebbero profilarsi all’orizzonte tentativi per arrivare a Pato da parte di Arsenal, Tottenham o addirittura West Ham. In ogni caso è abbastanza chiaro che il calciatore non ha intenzione di tornare al mittente in Brasile, ma di restare quanto meno in Europa. Il suo procuratore ha infatti detto anche qualche parola sul futuro del suo assistito: “Il futuro di Pato è ancora aperto per ora. Stiamo aspettando solamente la decisione del club, il quale dovrà scegliere se far valere la sua opzione sul riscatto o se non vorrà farlo, se così fosse valuteremo altre soluzioni“.

Poco spazio per Pato anche in questa stagione

Il brasiliano ha trovato pochissimo spazio anche quest’anno. I travagli dell’ex giovane prodigio milanista, non finiscono mai. Le sue presenze in Premier League sono state pochissime, soltanto 2, e i gol di conseguenza anche (1). Nelle gerarchie della squadra è stato dietro persino a Falcao e Remy che il campo lo hanno visto praticamente mai. Risulta difficile, perciò, pensare che Antonio Conte possa tenere in considerazione Pato, soprattutto se si pensa alla rosa che l’ex allenatore della Juventus ha intenzione di allestire, o di farsi allestire, per la prossima stagione che lo vedrà tra i protagonisti in Inghilterra.

  •   
  •  
  •  
  •