Leicester campione: il video della festa a casa Vardy con tutti i giocatori

Pubblicato il autore: Luca Vincenzo Fortunato Segui
titolo

Fonte: @LCFC

 

Dopo la lunga notte di festa per le vie di Leicester per il trofeo appena vinto aritmeticamente, il popolo delle Foxes rimane in piena estasi e sbalordito. Ma cosa è successo durante la sfida Chelsea- Tottenham, valevole per la corsa al primo posto?

LE VARIE SITUAZIONI DEL MONDO LEICESTER 

I tifosi si sono districati nei vari luoghi cult dello sport: pub, locali o semplicemente le abitazioni. Ognuno ha seguito insomma la propria abitudine, dalla visione individuale a quella collettiva, seguendo ciò che la scaramanzia designava nelle loro menti. Oltre ai supporter fedeli, tanti simpatizzanti da tutto il mondo, in particolar modo dall’Italia, hanno voluto vedere l’incontro grazie alla fruizione via cavo sul canale Fox Sports per trascinare la squadra del proprio connazionale all’imprevedibile trionfo.

Il tecnico invece ha scelto la via più romantica, degna del suo carattere umile : vedere la madre di 96 anni , come riporta il Corriere dello Sport. Proprio nel giorno più importante della sua carriera, Claudio Ranieri ha voluto dare retta al cuore tornando alle origini in maniera velatamente scaramantica. Infatti durante il match, si trovava nel volo di ritorno verso Leicester, senza avere di fatto la possibilità di seguire gli avvicendamenti. Ha scelto così la via più intensa: il risultato secco, senza commenti e senza ansie.

I giocatori hanno scelto l’essenza del loro calcio: la visione collettiva. Hanno preferito l’abitazione dell’icona di questa favola, Jamie Vardy, rispetto al ventaglio di opzioni valide proprio per sottolineare i loro tratti migliori, ovvero semplicità e gratitudine. Colui che ci testimonia questa sentimentale scelta è il centrocampista Christian Fuchs che posta il video dell’esultanza finale insieme ai suoi compagni tramite Twitter . Qui vediamo proprio la reazione spontanea dei vari Vardy, Mahrez, Kantè, Inler e Drinkwater al fischio finale. L’emozione si intravede proprio dalle inquadrature mosse, come se l’autore fosse un tifoso al momento di un gol, come se pure la camera volesse prendere parte alla festa.  Tutti saltano, gioiscono ed esprimono la pura felicità per il Leicester campione, allontanando i vari malumori (lo scarso minutaggio di Inler) e iniziando, seppur virtualmente, la festa delle Foxes. A differenza del loro animale simbolo, sono stati in grado metaforicamente di raggiungere l’uva nell’albero della Premier League senza doverla definire acerba!

 

 

  •   
  •  
  •  
  •