Ibrahimovic Manchester United, primi capricci: cambia hotel perchè non c’è la piscina!

Pubblicato il autore: Rocco Menechella Segui
Ibra UnitedIbrahimovic Manchester United: ecco i primi capricci dello svedese. Zlatan Ibrahimovic Manchester United atto primo. Ibrahimoci, si sa, è uno che non si accontenta mai. Ed anche a Manchester iniziano a fare i conti con questa parte del suo caratttere, che di fatto lo ha aiutato a creare il personaggio di cui tantissimi sono innamorati. L’attaccante, oltre ad essere protagonista in campo, non perde occasione per mettersi in mostra anche lontano dal rettangolo di gioco. E così è successo anche in questi giorni, quando ha lasciato l’hotel dove alloggiava momentaneamente con la sua famiglia. Il motivo? A spiegarlo è il ‘Sun. Ibrahimovic avrebbe lasciato il Lowry per il Radisson Blu Edwardian, che solitamente ospita i giocatori del Manchester City, in quanto dotato di piscina. Un confort al quale lo svedese evidentemente non ha voluto rinunciare. Ibrahimovic e’ sempre Ibrahimovic. Esordio con gol in semi-rovesciata con la maglia del Manchester United, sabato col Galatasaray, e un protagonismo assoluto anche fuori dal campo. Questo ultimo episodio è solo l’ultimo di una serie di eventi clamorosi che hanno contraddistinto la carriera di Ibrahimovic al di fuori del rettangolo di gioco. Faranno bene i tifosi del Manchester United a farsene una ragione perchè se conosciamo bene lo svedese questo potrebbe essere solo il primo di una serie di capricci che caratterizzerà la permanenza di Zlatan Ibrahimovic in Inghilterra. Tanto materiale dunque per i tabloid inglesi sempre a caccia di questo tipo di notizie e che dunque troverà nello svedese una sicura fonte di informazioni di questo tipo. Ovvio che se poi in campo il risultato è il goal messo a segno all’esordio con la maglia del Manchester United allora i tifosi accetteranno di buon grado anche i capricci di “Re Zlatan”.

Ma non solo. Ibrahimovic avrebbe storto il naso anche per il fatto che il Manchester gli ha messo a disposizione, in attesa che arrivino le autovetture super lussuose di sua proprietà, una macchina di seconda mano. Ossia la Mercedes S500 che usava l’ex tecnico dei Red Devils Louis Van Gaal. No piscina, no party. No, Zlatan Ibrahimovic non deve organizzare nessuna festa, ma lo svedese proprio non può fare a meno di una piscina. E così, la nuova stella del Manchester United, ha dunque deciso di lasciare l’albergo di lusso in cui solitamente i Red Devils piazzano i loro giocatori – il Lowry Hotel – per trasferirsi insieme alla famiglia al Radisson Blu, albergo dove solitamente vanno a stare i giocatori del City. La discriminante? L’assenza del primo di una piscina. Lo svedese infatti non ha ancora trovato una casa adatta alle sue esigenze e per il momento dunque continua a vivere in hotel con la famiglia. La struttura a 5 stelle scelta solitamente dal ManU non rispondeva alle esigenze di Ibra che ha così fatto le valige e si è trasferito al Radisson, che può vantare – scrivono dall’Inghilterra – di un eccellente spa. Un capriccio? Solo in apparenza. Alcuni giocatori utilizzano piscine e servizi spa come parte dell’allenamento o, meglio ancora, come defaticante post partita. Forse anche per questo Ibra ha subito deciso di cambiare aria. Allo United è arrivata una superstar ma anche un grande professionista. E i dettagli sono fondamentali.

  •   
  •  
  •  
  •