Premier League: Hull City – Leicester 2-1, cronaca e tabellino, falsa partenza per le Foxes

Pubblicato il autore: lorenzo muffato Segui

ranieri-ya-suena-en-voz-alta-con-el-titulo-de-la-premier-c6018af7b97ca8692b2930cff362c9a8Comincia la Premier League per la stagione 2016/17, come da tradizione il campo centrale per l’apertura delle danze è della vincente della passata stagione, il Leicester di Claudio Ranieri, al K.C. di Hull City, davanti ad un pubblico molto deluso e preoccupato dalle vicende societarie del club, che prima ha deciso di cambiare lo storico nome in Hull City Tiger, e successivamente mettendo in vendita la società che ha sulla propria panchina il neo tecnico Mike Phelan alla guida da appena un giorno. Ricordiamo che questa Premier League non avrà più lo sponsor Barclays, ha confermare lo strapotere di questo campionato.

Riportiamo le formazioni ufficiali della sfida iniziata alle 13:30 di questo sabato:

Hull City: 4-3-3
Jakupovic; Robertson, Davies (C)Livermore, Elmohamadi; Clucas,  Huddlestone, Meyler; Snodgrass, Hernandez, Diomande
A disposizione: Bowen; Luer, Tymon, Clackstone, Kuciak, Olley, Maloney.
Leicester City: 4-4-2
Schmeichel; Fuchs, Morgan (C), Hernandez, Simpson; Gray, King, Drinkwater, Mahrez; Vardy, Musa.
A disposizione: Kapustka; Amartey, Okazaki, Zieler, Chilwell, Albrighton, Ulloa.

Primo tempo:
Primi quarantacinque minuti di questa prima sfida di Premier League senza troppe emozioni. Al minuto 25′ prima occasione con Riyhad Mahrez che dialoga bene con Drinkwater e vincendo un rimpallo in maniera fortuita entra in area, serve Drinkwater ma il centrocampista inglese prova un difficile colpo al giro che esce di poco alla destra di Jakupovic. Finale di primo tempo che si accende con il Leicester che al minuto 40′ si rende pericoloso con la prima vera palla-gol della partita: Musa chiude un grande triangolo con Fuchs che libera il terzino austriaco al tiro, non si fa trovare impreparato Jakupovic che respinge, sul tap-in prova Jamie Vardy ma difende la porta Livermoor con una grande chiusura, il pallone finisce sui piedi di Mahrez che conclude una rocambolesca azione con una conclusione che finisce alla destra dell’estremo difensore dell’Hull. Passano appena due minuti e il Leicester prova ad approfittare di un errore di Livermoor in appoggio semplice, scappa Musa che salta Davies e mette in mezzo un pallone rasoterra per Vardy che spara alto col destro. Fin qui finale di primo tempo scoppiettante del Leicester ma gestisce la partita l’Hull City. Al minuto 45′, sugli sviluppi di un corner conquistato da Snodgrass con una gran discesa sulla sinistra, ecco il vantaggio dell’Hull, colpo di testa di Davies che anticipa capitan Morgan, trova un gran colpo di reni di Schmeichel, tap-in vincete di Hernandez-Diomande che in acrobazia colpiscono insieme il pallone, vantaggio Hull City, pazzesco!

Secondo tempo:
Finale di primo tempo che ghiaccia le Foxes. Ripartono subito i campioni uscenti della Premier League che dopo appena diciotto secondi sul cronometro si guadagnano un calcio di rigore con Gray che viene ingenuamente messo al tappeto da Huddleston, al minuto 46′ sul dischetto si presenta Mahrez (nella passata stagione due errori dal dischetto), fredda Jakupovic, pareggio Leicester firmato Mahrez. Dieci minuti più tardi passa nuovamente in vantaggio la neo promossa Hull City: rilancio di Kasper Schmeichel, si addormenta Gray che viene anticipato da Snodgrass l’esterno scarica il pallone a Elmohamadi che crossa in area, il traversone respinto dalla difesa del Leicester viene raccolto dallo stesso Snodgrass che con un sinistro fulmineo batte Schmeichel, 2-1 Hull City.
Al minuto 68′ prova con un doppio cambio a scuotere i suoi Claudio Ranieri: esce Musa per Okazaki e King per Amartey. Poche emozioni fino al minuto 71′ con l’algerino Mahrez che calcia una punizione in porta, respinge in corner Jakupovic, un minuto più tardi ancora l’algerino con un tiro murato dalla difesa dell’Hull City, chiaro nervosismo delle Foxes. Minuto 81′: prova il migliore in campo Snodgrass con una punizione in posizione defilata dalla parte destra del campo, respinge in calcio d’angolo Schmeichel. Passano due minuti ed entra Ulloa per Simpson. Non accade più niente di eclatante, vince l’Hull City senza effettuare sostituzioni, i ragazzi di Phelan gettano il cuore oltre l’ostacolo.
Per la prima volta nella storia della Premier League la squadra detentrice del titolo perde alla prima di campionato.

TABELLINO:
29′ PT: Cartellino giallo, Fuchs (Leicester)
33′ PT: Cartellino giallo, Simpson (Leicester)
45′ PT: Goal, Diomande (Hull City)
46′ ST: Goal, Mahrez (Leicester)
56′ ST: Goal, Snodgrass (Hull City)
68′ ST: Cambio Musa-Okazaki; King-Amartey (Leicester)
71′ ST: Cartellino giallo, Davies (Hull City)
83′ ST: Cartellino giallo, Clucas (Hull City)
83′ ST: Cambio Simpson-Ulloa (Leicester).

  •   
  •  
  •  
  •