Premier League, Watford-Chelsea: derby italiano sulle panchine

Pubblicato il autore: Sabato Simone Del Pozzo Segui

La 2^ giornata di Premier vede di fronte Watford-Chelsea. Sfida tutta italiana quella sulle panchine delle due squadre.
conte

Si scrive Watford-Chelsea, si legge Mazzarri-Conte. Oggi alle 16 scenderanno in campo le due compagini per il 2° turno di Premier League. Buono l’esordio nel campionato inglese dell’allenatore ex Inter e Napoli (1-1 sul campo del Southampton); ottimo quello dell’ex ct azzurro (vittoria per 2-1 in casa nel derby col West Ham). Entrambi sono a caccia di conferme e di risposte.

Watford- Walter Mazzarri riparte dall’Inghilterra con l’obiettivo di rilanciarsi dopo la negativa parentesi nerazzurra. A seguito di un periodo di stop, durato più di un anno, il tecnico livornese si è rimesso in gioco sposando il progetto del Watford, squadra della famiglia Pozzo. L’esordio di Mazzarri in Premier è stato molto positivo. In casa del Southampton, i gialloneri sono passati addirittura in vantaggio dopo soli 9 minuti grazie al solito Deeney. Ad inizio ripresa i padroni di casa sono riusciti a trovare il pari con la rete di Redmond. La sfida che attende oggi Mazzarri, invece, è di quelle proibitive, ma il neo allenatore dei Hornets (i calabroni) conosce bene il suo rivale sulla panchina dei blues e, senza dubbio, avrà preparato la gara a dovere anche per non sfigurare alla prima ufficiale davanti al proprio pubblico.
Per quanto riguarda l’undici che scenderà in campo, i dubbi sono pochi. A parte lo squalificato Watson, espulso nella gara di Southampton, i convocati saranno gli stessi della gara d’esordio, così come i titolari che occuperanno il collaudato 3-5-2 di Mazzarri.

Chelsea- Antonio Conte è già nel cuore dei suoi tifosi. E’ bastata una sola gara ufficiale tra le mura amiche per lasciare il segno. La sua passione è contagiosa, ne sappiamo qualcosa noi tifosi della nazionale azzurra. E’ bastato un goal al 90′ di Diego Costa ad infiammare l’animo di Conte e, di conseguenza, di tutto Stamford Bridge che lo ha abbracciato, letteralmente, con un boato. Oggi Il tecnico salentino è atteso da una trasferta complicata sul campo di un Watford affamato allo stesso modo di punti. L’obiettivo del Chelsea, però, è quello di vincere per tenere il passo dello United di Mourinho che dopo due giornate è a punteggio pieno in testa alla classifica grazie a uno strepitoso Zlatan Ibrahimovic, autore di una doppietta ieri contro il Southampton, che sale a quota 3 goal in 2 giornate.
Conte dovrà fare a meno di Zouma ancora infortunato. Per il resto le scelte saranno pressoché le stesse. Ancora 4-1-4-1 per il coach dei blues, con Kante unico mediano a supporto della difesa, mentre la linea del centrocampo sarà composta da Matic e Oscar centrali con Willian e Hazard esterni. L’unico dubbio è quello legato alla punta. Potrebbe essere, infatti, schierato dal 1′ il giovanissimo talento belga Batshuayi ai danni del match winner di una settimana fa a Londra, Diego Costa. Dubbio, questo, che Antonio Conte si riserva di sciogliere all’ultimo minuto.

2^ GIORNATA PREMIER LEAGUE, PROBABILI FORMAZIONI WATFORD-CHELSEA:

Watford (3-5-2): Gomes; Cathcart, Prodl, Britos; Guedioura, Behrami, Amrabat, Capoue, Holebas; Deneey, Ighalo. Allenatore: Mazzarri.
Chelsea (4-1-4-1): Courtois; Ivanovic, Cahill, Terry, Azpilicueta; Kante; Hazard, Oscar, Matic, Willian; Batshuayi. Allenatore: Conte.

  •   
  •  
  •  
  •