Premieri League, il ritorno di Bendtner

Pubblicato il autore: Salvatore Ciotta Segui

Della serie prima o poi ritornano, il Danese Bendtner ritorna al calcio giocato dopo al parentesi al Wolfsburg, precisamente si ‘e accasato in Championship per vestire la gloriosa maglia del Nottingham Forrest.
Il proprietario dei reds ha dichiarato di voler fortemente puntare alla promozione in prima serie  da dove e’ assente dal campionato 1997-1998 in cui si piazzo’ al ventesimo posto per poi subire un saliscendi tra Championship e League One. Questo e’ il regalo che Fawaz Alhasawi ha voluto fare ai propri supporter, il centravanti danese ha firmato un contratto che lo leghera’ alla societa’ inglese per due anni.
In verita’ il danese non e’ nuovo al campionato inglese, infatti ha trascorso nove anni con la maglia dell’Arsenal segnando 47 reti in 171 presenze, ricordiamo poi la sfortunata a dir poco esperienza con la Juventus nella stagione 2012-13, solo nove presenze e zero reti al suo attivo.
Lo ricordiamo anche in giovane eta’ con le maglie di Sunderland e Birmingham, mentre nelle ultime due stagioni in Germania in 31 presenze ha segnato 6 reti.
Il Forrest al momento ha uno score di tre vinte e due perse, con 11 reti fatte ed 11 subite, avendo il secondo attacco alle spalle del Barnsley, e la terzultima difesa dietro Rotheram e Blackburn.
Ricordiamo infine gli episodi curiosi in cui il danese e’ stato coinvolto, ricordiamo una rissa con il compagno di squadra Adebayor e l’arresto insieme a Cattermole da parte delle autorita’ londinesi dopo aver danneggiato alcune auto a Newcastle.
E’ stato multato anche dalla Uefa quando dopo una doppietta ad Euro 2012 mostro’ le mutande su cui vi era stampata la pubblicita’ di un noto bookmaker, mentre ai tempi della bendtner-511122 (1)Juventus essendo indisponibile per infortunio chiede un permesso al club, tornando in patria: pochi giorni dopo è trovato in stato di ebbrezza a Copenhagen mentre guidava contromano.

  •   
  •  
  •  
  •