Inarrestabile Manchester City in Premier

Pubblicato il autore: Massimo Maglietta Segui

guardiola-manchester-city-pep_3408830

La squadra di Pep Guardiola sembra non volersi fermare più. Oggi contro lo Swansea è arrivata la sesta vittoria consecutiva in campionato.  La squadra di Guidolin per lunghi tratti della partita aveva giocato alla pari con il Manchester City riuscendo anche a pareggiare con Llorente il goal iniziale di Aguero. Poi però i citizen grazie alla doppietta del Kun e al goal di Sterling nel finale riescono a vincere la partita fissando il punteggio finale sul 3 a 1.  Il City mantiene il primato solitario in classifica.  L’Everton, la seconda squadra di Liverpool,  perde 1 a 0 contro il Bournemouth e viene scavalcato al secondo posto dal Tottenham  che vince 2 a 1 a Middlesbrough.  Vittoria dilagante per il Liverpool che batte 5 a 1 l‘Hull City grazie ai goal di Lallana, Milner e Mane nel primo tempo. Nei secondi quarantacinque minuti la squadra di Jurgen Kloop va a segno ancora con Milner e con l’ex Inter Coutinho.  Vittoria per 3 a 2 della sorpresa Crystal Palace contro il fanalino di coda Sunderland che fino a questo momento ha conquistato soltanto un punto in sei partite. L’unico pareggio di questo sabato di Premier League è quello tra Stoke e West Bromwich. Al completamento di questa sesta giornata mancano Arsenal-Chelsea iniziata alle 18:30, West Ham- Southampton che si gioca domani alle 17:00 e BurnleyWatford che si gioca lunedì sera.   La classifica provvisoria vede  il City in testa alla classifica a quota 18 punti, secondo il Tottenham a quota 15, terze a quota 13 Arsenal, Liverpool e Everton, quarto il Manchester United a quota 12 punti e quinti a quota 10 il Chelsea di Antonio Conte e la sorpresa Crystal Palace.  In zona retrocessione si trova  il West Ham  che domani pomeriggio affronterà il Southampton. La squadra londinese inspiegabilmente si trova al diciottesimo posto con soli tre punti. La rosa degli hammer non sembra male visto che in difesa può contare su Ogbonna e Arbeloa, a centrocampo Obiang e Payet e infine in attacco Zaza, Calleri, Carroll. Quindi dagli acquisti fatti in estate non sembra una squadra da zona retrocessione.  Il City in questo inizio di stagione sembra essere inarrestabile. Le uniche squadre che possono sbarrargli la strada verso la vittoria della Premier League sono il Manchester United e il Chelsea.  Ora la squadra di Guardiola può concentrarsi sull’impegno di Champions League contro gli scozzesi del Celtic. Un impegno  sulla carta abbordabile per il City.  Il Leicester di Claudio Ranieri avrà una partita difficile in casa contro il Porto. Se vuole sperare di passare il turno o andare  a giocare l’Europa League, deve uscire dalla partita con i portoghesi con almeno un punto. Il Tottenham invece dovrà vedersela con i russi del Cska di Mosca. Antonio Conte potrebbe clamorosamente essere esonerato. Il presidente del Chelsea Abramovich non sembra essere soddisfatto di questo inizio di stagione. In giro l’unico allenatore di spicco che potrebbe prendere il posto dell’ex ct della nazionale sembra essere Roberto Mancini. Per il momento queste sono solo voci. Per scacciare queste voci, i blues devono tornare a fare punti per non perdere ulteriore terreno dal City capolista. Una Premier League così avvincente non si vedeva da parecchio tempo, complice anche l’arrivo di allenatori del calibro di Guardiola, Mourinho e Conte.

  •   
  •  
  •  
  •