Raiola disegna il futuro di Balotelli: “Ora al Nizza, ma domani in Premier”. Ma Super Mario vuole essere amato…

Pubblicato il autore: marco benvenuto Segui

Baoltelli
E’ un Mino Raiola edizione “Libro cuore” quello che si è proposto in un’intervista concessa al tabloid inglese “Daily Mail”. Il presente al Nizza, in Francia, ma il futuro ancora una volta in Premier League, se ne faccino una ragione Oltralpe ma andrà così…Mino Raiola non sembra aver dubbi:dopo la stagione a Nizza, Mario Balotelli tornera’ a giocare in Premier League. “L’Italia e’ invivibile per Mario per le attenzioni che attrae – la spiegazione dell’agente
dell’attaccante al “Daily Mail” – Se fara’ bene al Nizza e segnera’ tanti gol, la prossima estate tornera’ in Premier League da svincolato. La Francia ha bisogno di lui, come aveva bisogno di  Ibrahimovic”.
Raiola confessa poi un rammarico nella gestione delle scelte di Balotelli: “Non avrei dovuto permettergli di lasciare il City, ho commesso un grave errore. Mario era triste, ma io avrei dovuto essere crudele piuttosto che comprensivo. Mario voleva essere amato, ma il calcio deve essere la sua priorita’: prima della sua fidanzata o anche della moglie. Per essere un atletadi valore mondiale, devi fare sacrifici e solo dopo 11 o 12 annipuoi riorganizzare le tue priorita’”.
L’esempio del campione perfetto, Raiola lo sceglie fra i suoi ex assistiti e ricorda: “Pavel Nedved era determinato ad avere successo ed era devoto alla sua famiglia. Mario non aveva quelladeterminazione e quando hai una certa reputazione, non puoi avere credibilita’, tutto diventa piu’ difficile”.

  •   
  •  
  •  
  •