Premier, Conte può allungare la sua striscia

Pubblicato il autore: Nello Simonetti Segui

Sunderland-Chelsea

Una trasferta abbordabile sul campo del Crystal Palace e la possibilità di compiere un altro passo verso la conquista del titolo. Antonio Conte può allungare la sua striscia di vittorie, arrivata a dieci dopo il blitz di Sunderland firmato Diego Costa. Il tecnico italiano si è ormai candidato alla successione di Ranieri nella tradizione dei tecnici italiani trionfatori in Inghilterra. I punti di vantaggio sulla coppia di inseguitori, Arsenal e Liverpool sono ben sei ed ora Conte può allungare confidando in qualche passo falso degli inseguitori. Il Crystal Palace, dopo un promettente avvio è relegato nelle zone basse della classifica, non è, al momento un avversario irresistibile, ma si sa che in un campionato qualitativo ed equilibrato come la Premier, è vietato distrarsi e bisogna tenere la guardia sempre altissima, perchè le sorprese sono dietro l’angolo. Conte può allungare e conosce benissimo le insidie del campionato, c’è da scommetterci che saprà tenere alta la concentrazione dei suoi uomini. Dicevamo delle avversarie più vicine, Conte può allungare perchè entrambe sono attese da impegni oltremodo complicati. L’Arsenal rende visita ad un Manchester City ancora scottato dalla batosta subita dal Leicester di Ranieri. Quello contro i gunners è forse uno degli ultimi treni a disposizione di Guardiola per tornare in corsa per il titolo, perderlo rappresenterebbe un durissimo colpo alle sue ambizioni di rimonta. Sfida durissima anche per il Liverpool, atteso a Goodison Park dall’Everton nel classico derby del Merseyside nel Monday night. Anche per Klopp l’obbligo di non fallire, nonostante l’oggettiva difficoltà di una sfida dal fascino immortale.
Il sempre ostico West Brom saggerà, tra le mura amiche, le ambizioni di rimonta dello United di Mourinho. Altra sfida molto interessante, in cui i red devils proveranno ad accorciare la classifica, almeno per ciò che concerne le posizioni che danno accesso alla Champions League. Fallire la qualificazione sarebbe un fallimento. Stesso discorso per il Tottenham, impegnato in casa contro il Burnley, una sfida non impossibile.
In coda, fondamentale scontro diretto tra Middlesbrough e Swansea, decisivo soprattutto per i gallesi, che in caso di sconfitta, perderebbero altro terreno, lasciando scappare troppo lontano una diretta concorrente. Discorso simile per il Sunderland, che attende il Watford di Mazzarri. Il tecnico italiano sta traghettando i suoi in acque tranquille di classifica, ma dovrà fare i conti con la sete di punti di una squadra relegata all’ultimo posto della classifica. Alla ricerca di punti preziosi per allontanarsi dalla zona calda, anche il West Ham. Bilic chiede punti pesanti ai suoi contro l’Hull City, anche per rendere più solida la sua panchina. Gli hammers sono tra le grandi delusioni di questa stagione. Chiudono il quadro di questa diciassettesima giornata, i confronti tra lo Stoke City ed il Leicester di Ranieri, rinfrancato dal bel successo ottenuto sabato scorso contro il Manchester City, e tra il Bournemouth ed il Southampton, compagini di centro classifica, ma con occhi ben aperti onde evitare sgradite sorprese da qui alla fine. Il campionato è ancora lunghissimo, c’è tutto il girone di ritorno da giocare, a nessuno è concesso rilassarsi…

  •   
  •  
  •  
  •