Allegri alla vigilia di Udinese Juventus: “Se parte Giovinco, arriva una punta”

Pubblicato il autore: Carmine Errico

allegri conferenza stampa udinese juventus

Allegri in conferenza stampa alla vigilia di Udinese Juventus
Ventiquattro ore al fischio di inizio di Udinese Juventus. Come di consueto Massimiliano Allegri è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Udinese Juventus affrontando le domande dei giornalisti sul match, sul calciomercato della sua squadra e sul litigio che avrebbe avuto con Vidal. Il tecnico toscano è chiaro a due giorni dalla chiusura del calciomercato, non si sbottona ma spiega: “Del mercato non parlo. Ma se parte Giovinco come sembra, avremo bisogno sicuramente di un altro attaccante. Allegri fa chiarezza sulle voci di un suo litigio con Vidal: Rissa tra chi? Tra me e Vidal? Infatti mi sono meravigliato perché ho letto sul giornale, su Tuttosport, credo sia stato Tuttosport…. Innanzitutto il giorno dopo non ci ho neanche parlato perché non c’era all’allenamento e doveva fare la risonanza. Poi uno che esce dal campo, è entrato nello spogliatoio, è tornato in campo perchè aveva il problema al ginocchio, si è messo la borsa del ghiaccio e ha visto finire la partita, credo non ci sia nessun problema. Poi che uno esca dal campo arrabbiato, perchè normale che sia arrabbiato quando viene sostituito, credo che faccia parte del calcio, della normalità del calcio. Ma non c’è stato nessun chiarimento con Vidal perchè non ce n’era assolutamente il bisogno. Annata negativa del cileno? Vidal non credo abbia la luna storta, credo che purtroppo – ma lo sa anche lui – quest’anno dovrà affrontare un’annata particolare. Particolare perchè è stato operato a un ginocchio dopo aver fatto gli ultimi tre mesi dell’anno scorso in cui si allenava poco e dopo un mese ha fatto un Mondiale. E quindi è normale: aveva bisogno di tre mesi per recuperare e dopo un mese è stato messo in campo. E’ normale che questo ginocchio è sofferente. Sono stati bravi fino a questo momento sia lo staff sanitario che lo staff dei preparatori atletici a metterlo in queste condizioni. E sta crescendo“. Poi la conferenza stampa di Allegri si sposta sulla sfida di domani Udinese Juventus: “Domani è innanzitutto una partita molto difficile, perché vincere a Udine non è semplice, l’Udinese tra l’altro è tornata alla vittoria su un campo difficile come quello di Empoli, è una squadra che chiude molto bene gli spazi, che non ti fa giocare, gioca molto bene negli spazi e soprattutto ha un giocatore straordinario come Di Natale che fa sempre gol. Quindi credo che per noi, visto il momento del campionato e della stagione, è una partita da affrontare con grande attenzione e soprattutto con l’obiettivo di portare a casa i tre punti anche se non sarà semplice, perchè siamo in un momento cruciale del campionato“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie A fuorigioco semiautomatico, Casini: "Pronti già alla ripresa del 4 gennaio"