Calendario Serie A, preview della 21a giornata

Pubblicato il autore: Lorenzo Bettoni Segui

Genoa CFC v ACF Fiorentina - Serie A

Giornata di vigilia della 21a di serie A, che tra sabato e domenica sarà teatro di molti scontri testa-coda, alcuni scontri salvezza ed una sfida diretta per mantenere la zona che porta in Europa, ecco la preview della 21a di Serie A.

LA PREVIEW DELLA 21A GIORNATA: JUVE E ROMA
Le “capoliste” del campionato, Juve e Roma continueranno la loro lotta a distanza giocando una di sabato e l’altra di domenica. I giallorossi ospiteranno l’Empoli domani sera (sabato ore 20,45) in una sorta di rivincita della serata di coppa Italia di due settimane fa che eliminò tra le polemiche l’Empoli di Sarri. La Roma ha cinque punti di svantaggio da recuperare sulla Juve, mentre i toscani hanno soltanto un punto di vantaggio sul Chievo terzultimo.
La Juve fa visita a Stramaccioni, a Udine, l’uomo che per primo ha violato lo Juventus Stadium e fermato a 49 la striscia di match senza sconfitte della Juve di Conte. Con un risultato positivo l’Udinese continuerebbe il suo campionato subito a ridosso delle squadre invischiate per la lotta all’Europa League.

Leggi anche:  Risultati Serie A 9° Giornata: Milan ancora vittorioso, il big match Napoli-Roma va ai partenopei

LA PREVIEW DELLA 21A GIORNATA: LOTTA CHAMPIONS
Genoa e Fiorentina si giocano una fetta di Europa nell’anticipo di  pomeriggio (ore 18,00) a Marassi. Il Genoa non aveva ambizioni Europee, ma grazie alla spendida forma di Iago, Perotti & co. si ritrova adesso a lottare per l’Europa League contro una Fiorentina che dal canto suo cerca invece di arrivare, finalmente, nell’Europa che conta anche se battere la rivalità di Lazio, Samp e Napoli non sarà facile, vista anche la partenza di Cuadrado direzione Chelsea.
La Viola a quota 31 punti (-5 dal Napoli terzo) fa da spartiacque in classifica tra il gruppetto che vuole la Champions e quello che vuole l’Europa League, il Genoa tenterà di diventare parte delle spartiacque, visto che le due squadre sono divise da tre soli punti. La sfida di Marassi è probabilmente la più interessante tra quelle in programma nella 21a giornata.
Più agevoli i compiti di Lazio e Napoli che giocheranno in trasferta contro due squadre in piena zona retrocessione, rispettivamente Cesena e Chievo. La Samp ha un match leggermente più complicato a Torino contro il Toro.

Leggi anche:  Dybala si tuffa e cerca il rigore in Benevento-Juventus? La dura reazione di Ziliani su Twitter

LA PREVIEW DELLA 21A GIORNATA:SFIDA SALVEZZA
Un altro scontro diretto, è quello tra Atalanta e Cagliari, buono per non retrocedere. Entrambe sono sopra la zona salvezza, ma con questi numeri non è possibile dormire sonni tranquilli. Il Cagliari ha 19 punti, uno di vantaggio sul Chievo, l’Atalanta invece è a quota 20 e ne ha due sulla terzultima piazza del campionato. Dal suo arrivo in terra sarda Zola ha conquistato sette punti in quattro partite ed ha riportato la squadra alla vittoria tra le mura amiche. Fuori casa il Cagliari è una squadra difficile da affrontare. Una vittoria in questo match da parte di una delle due squadre assicurerebbe un bel po’ do tranquillità in più in vista del resto della stagione, anche se un pareggio potrebbe essere buono per entrambe visto che le altre contendenti per rimanere in Serie A hanno di fronte a loro match quasi proibitivi.

LA PREVIEW DELLA 21A GIORNATA: LE MILANESI
Per ciò che riguarda le milanesi, l’Inter scenderà in campo a Sassuolo alle 12,30. Nessuno ad inizio anno avrebbe pensato che questo sarebbe stato uno scontro tra due squadre di metà classifica. C’è soltanto un punto infatti che distanzia nerazzurri e neroverdi e la vittoria per 7-0 dell’andata (oltre a quella dell’anno scorso proprio al Mapei Stadium) appare molto più che un ricordo. Il Milan invece affronta nel posticipo domenicale un Parma in crisi sia sul campo che fuori, dopo che anche Lodi e Paletta sembrano intenzionati a mettere in mora la società così come ha fatto qualche giorno fa Cassano. Restano due/tre partite al Parma per rialzare la testa, prima che sia davvero troppo tardi per evitare le B. Difficile che Destro sia dell’incontro, almeno dal primo minuto.
Palermo e Verona si affrontano domenica pomeriggio alle 15,00 ma essendo entrambe comodamente a metà classifica, sono quelle che dalla 21a di Serie A hanno meno da perdere delle altre.

  •   
  •  
  •  
  •