Crisi Milan, parla Ancelotti: “A Inzaghi serve tempo”

Pubblicato il autore: Cristina G. Segui

 

Che Carlo Ancelotti sia uno dei più grandi allenatori Italiani della storia è dato assodato, che nonostante sia attualmente l’allenatore di una squadra ai massimi livelli come il Real Madrid abbia ancora il Milan nel cuore è testimoniato dagli attestati di stima che ogni qual volta interrogato il tecnico esprime sul club rossonero.
Le ultime dichiarazioni in occasione della celebrazione della “4° hall of fame del calcio italiano”nella quale da oggi è entrato ufficialmente anche l’ex giocatore di Roma e Milan. Ancelotti in quest’occasione si è soffermato sulla crisi di risultati dei rossoneri, parlandone in maniera approfondita visto “lo speciale legame con l’ambiente”dichiarato da egli stesso:

“Mi dispiace vedere la squadra in questa situazione.Occorre pazienza e tempo per lavorare al meglio e so che Pippo Inzaghi possiede tutte le capacità giuste.
Insieme ai dirigenti risolveranno questa situazione difficile, anche se purtroppo senza campioni è dura. Esonero? Non credo”.

Insomma pare che per ora il posto di allenatore di Inzaghi non sia a rischio, opinione di Ancelotti confermata dai rumors di oggi secondo i quali le prossime partite contro la Lazio saranno comunque decisive per valutare la situazione del CT rossonero: il futuro di Inzaghi al Milan, nonostante le rassicurazioni di Galliani continua ad essere in bilico e una doppia sconfitta contro la Lazio, sabato sera in campionato e il prossimo 27 gennaio in Coppa Italia, potrebbe portare al clamoroso ribaltone.
Intanto a Milanello oggi Galliani ha avuto un confronto diretto con squadra e allenatore, principalmente per cercare di capire insieme le motivazioni di questo grande periodo di crisi e cercare di arginare la situazione.

 

  •   
  •  
  •  
  •