Risultato Genoa Fiorentina 1 – 1: pareggio giusto

Pubblicato il autore: Alessandro Ricci Segui

Risultato Genoa Fiorentina
Risultato Genoa Fiorentina: Avevamo scritto, dopo il bel pareggio con la Roma, delle possibilità della Fiorentina di competere sui tre fronti in cui è impegnata: terzo posto in campionato, Coppa Italia, Europa League. La partita di questa sera con il Genoa doveva far fare alla Fiorentina il salto di qualità e di continuità che tutti i tifosi si attendono dall’inizio del campionato, ma ancora una volta ha disatteso le aspettative. Va detto che davanti si è trovata un ottimo Genoa, a cui però non doveva regalare tutto il primo tempo, nel corso del quale si registra da parte della Fiorentina un unico tiro in porta del giovane Babacar. Si perché Gomez è inspiegabilmente in panchina: dopo che per due anni si è aspettato che si sbloccasse, quando lo ha fatto, segnando tre gol in due partite, Montella decide di lasciarlo fuori, forse in vista della partita di Coppa Italia di martedì contro la Roma. Misterioso. Accanto a Babacar c’è Diamanti e la sua partita è discreta visto soprattutto il minimo aiuto ricevuto dagli altri centrocampisti e dallo stesso compagno d’attacco. Il Genoa, squadra tosta e dalle buone individualità, fa la sua partita e passa meritatamente in vantaggio con un autogol molto sfortunato di Tatarusanu che devia in rete con la testa la palla rimbalzata sul palo.
Il secondo tempo è spettacolare: la Fiorentina reagisce e trova il gol con Gonzalo, di testa, neanche a dirlo; prova a trovare il raddoppio con ottime giocate di Vargas e del solito trascinatore Joaquin, ma il Genoa non sta a guardare, anzi le migliori occasioni le ha ancora lui con l’argentino Perotti molto ispirato, sicuramente migliore in campo. Con l’espulsione di Burdisso la Fiorentina cerca la zampata vincente con il nuovo entrato Gilardino, ma solo all’ultimo minuto si seguiranno due occasioni, una per parte, molto pericolose ma vanificate dalle rispettive difese. Pareggio giusto per due squadre che hanno dimostrato di meritare la loro classifica, ma che forse vedono allontanarsi definitivamente la lotta per il terzo posto.

  •   
  •  
  •  
  •