Milan Inzaghi, la Coppa Italia è l’ultima chiamata / VIDEO

Pubblicato il autore: Carlo Cimini Segui

milan Inzaghi

“Onorare la maglia è stato un mio motto. Questo deve essere il nostro pensiero e dobbiamo ricreare il DNA del Milan. Chi non lotta non potrà giocare nel mio Milan” così si presentò Filippo Inzaghi a Casa Milan nel giorno della sua presentazione (VIDEO). Accolto da un grande entusiasmo da parte di tutti: società, tifosi e media. Ora Super Pippo è in bilico e domani nella gara secca dei quarti di finale di Coppa Italia, di nuovo contro la Lazio, si giocherà una buona fetta del suo mandato milanista. Sarà o bianco o nero, o carne o pesce, o dentro o fuori. Ad Inzaghi verrà concessa la fiducia fino a giugno o altrimenti salterà la panchina del Campione del Mondo 2006. I senatori del Milan lo hanno sempre sottolineato, “la Coppa Italia sarà la nostra Champions League di questa stagione”. In Europa difficilmente i rossoneri hanno fallito e la tradizione è stata sempre dalla loro. Si diceva che bastava solo la maglia per far intimorire ogni avversario e nei momenti di difficoltà ti faceva tirar fuori le energie nascoste. Domani sera però non ci sarà la “musichetta” della Champions, non ci sarà il pallone sventolato a centro campo e non ci sarà il tutto esaurito a San Siro. Pochi tifosi, buoni, ma esigenti. Hanno una sola pretesa: che le promesse di inizio campionato vengano mantenute, esigendo la maglia sudata da parte dei propri beniamini e soprattutto un repentino cambio di tendenza.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 10.a giornata: il palinsesto di Sky e DAZN

La Coppa Italia non avrà il prestigio della coppa dalle grandi orecchie, ma visto la posizione delicata di metà classifica, questa competizione non deve essere disdegnata. Infatti potrebbe regalare un posto sicuro in Europa League ed è sempre e comunque un trofeo da mettere bacheca. Un titolo che il Milan “berlusconiano” ha alzato una volta sola, circa 12 anni fa. La risalita ripartirà dalle mura amiche, ripartirà con l’allenatore Filippo Inzaghi, ripartirà contro la Lazio della disfatta di sabato sera, ma vedremo se continuerà con le stesse premesse. Pippo si o Pippo no.

 

 

  •   
  •  
  •  
  •