Napoli, Intervista Benitez: ” Dove siamo è sinonimo di forza, ma vogliamo fare di più”

Pubblicato il autore: Alice Smiroldo Segui

napoli

Rafa Benitez, allenatore del Napoli, ha fatto il punto della situazione a Radio Kiss Kiss Napoli, analizzando a 360° la situazione della squadra partenopea.
L’intervento si apre con le considerazioni del tecnico sulla prima parte della stagione: “Mi aspettavo qualche punto in più, sinceramente, io sono il primo che punta alto, credo che dove siamo oggi è un segnale di crescita, ma tutti vogliamo crescere e vogliamo di più, la difficoltà è gestire il potenziale della squadra senza sentire troppo le pressioni”.
“Il bilancio di questi mesi è sicuramente positivo –Ha proseguito il mister– siamo terzi in campionato, abbiamo ottenuto la qualificazione ai quarti di finale in Coppa Italia e ai sedicesimi di Europa League, ora arriva la fase più difficile con tante partite da giocare, ma la rosa è ampia e in questo modo possono giocare anche coloro che hanno giocato di meno”.
Il tecnico spagnolo ha avuto parole di stima per tutti i suoi calciatori, e ha espresso ottimi giudizi su tutti loro, parlando in particolare del capitano Hamsik, reduce da un’ottima partita in Coppa Italia, condita da un gol oggettivamente bello.
L’intervista ha toccato anche un punto che sta molto a cuore alle società calcistiche italiane, ovvero il confronto tra le strutture di Serie A e quelle dei club europei: “Il calcio italiano in questo è indietro sicuramente, c’è bisogno di migliorare le strutture per poter garantire una migliore crescita della società stessa”.
L’ultima domanda riguarda, come prevedibile, il suo futuro: Benitez ha ribadito che si trova bene a Napoli e ha intenzione di onorare il suo contratto, ma deciderà a fine campionato in accordo con la società se rimanere o meno.
Nel frattempo non resta che godersi il resto di una stagione che si preannuncia ricca di emozioni.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Torino, "quarto d'ora granata" sostituisca "quarto d'ora da stupidi"