Serie A, è il Milan la squadra con più spettatori medi a fine girone d’andata: la classifica completa

Pubblicato il autore: Stefano Blois Segui
serie a

La Curva Sud del Milan

Con la vetta della classifica decisamente lontana, il Milan può consolarsi con un altro primato, quello della media spettatori a fine girone d’andata. Il pubblico del Diavolo è infatti quello più numeroso, stando ai dati riportati sul sito Stadiapostcards, con 43.069 presenze di media a San Siro. Dati comunque lontani dai fasti migliori per i rossoneri, ma in crescita rispetto alla scorsa stagione, quando a fine campionato la squadra affidata ad Allegri prima e Seedorf poi non raggiunse neanche i 40.000 spettatori medi. Il rischio? Che se Menez e compagni dovessero continuare il trend negativo, anche quest’anno i dati potrebbero essere destinati a calare.

In questo senso il crollo più verticale è quello dell’Inter: nella scorsa stagione l’altra milanese chiuse al primo posto di questa classifica con oltre 46.000 persone, che quest’anno sono scese addirittura sotto le 34.000. Stabile la Juventus attorno ai 38.000, ma in questo caso incide ovviamente la capienza limitata dello Stadium, che stando alla percentuale di riempimento sarebbe ampiamente in testa alla graduatoria.

La singola partita più vista finora è stato il derby tra Milan e Inter con oltre 79.000 spettatori, un dato che ha ovviamente alzato in modo considerevole la media dei rossoneri, contribuendone al primato momentaneo. Sul podio anche Napoli-Juventus e l’altro derby tra Roma e Lazio, che hanno di poco superato le 50.000 unità.

In fondo alla classifica, la poco invidiata palma di sfida con meno presenze del girone d’andata spetta a Chievo-Cesena, con appena 5.000 spettatori. Poco più in alto Empoli-Atalanta ed Udinese-Empoli, e non a caso clivensi, toscani e friulani sono le tre squadre che hanno finora collezionato i dati peggiori in termini di pubblico (anche se per questi ultimi, vanno considerati i lavori dello stadio Friuli che ne hanno considerevolmente ridotto la capienza).

Confrontando i dati con quelli dello scorso anno, balza all’occhio il calo del Napoli: dagli oltre 40.000 di media al San Paolo agli appena 31mila di quest’anno, quasi un quarto in meno. Ma in generale sono calate le presenze quasi ovunque, come dimostra la media globale scesa a 21.958 rispetto ai 23.481 della stagione 2013/2014.

 

Questa la classifica completa:

1° MILAN (43.069)

2° ROMA (41.546)

3° JUVENTUS (38.262)

4° INTER (33.949)

5° FIORENTINA (31.800)

6° NAPOLI (31.428)

7° LAZIO (31.061)

8° SAMPDORIA (21.246)

9° GENOA (20.606)

10° VERONA (19.622)

11° CESENA (16.710)

12° PALERMO (16.606)

13° TORINO (16.647)

14° ATALANTA (15.634)

15° SASSUOLO (12.759)

16° PARMA (12.249)

17° CAGLIARI (11.444)

18° EMPOLI (9.810)

19° CHIEVO (9.400)

20° UDINESE (8.829)

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: