Serie A, infortunati Vidal e Strootman. La lotta scudetto riparte con l’emergenza centrocampo

Pubblicato il autore: Francesco Mattei Segui

Serie A, infortunati Vidal e Strootman. La lotta scudetto riparte con l'emergenza centrocampoRiparte la lotta scudetto in Serie A, con la Juventus che si affaccia alla 21a giornata con il più ampio margine di vantaggio accumulato fino ad adesso sulla Roma, ovvero cinque punti.
Saranno i giallorossi di Garcia ad iniziare lo scontro a distanza della 21a giornata ospitando l’Empoli nell’anticipo serale (ore 20,45), mentre la Juventus scenderà in campo ad Udine domenica alle 15.00.
Se ci sono cinque punti di distacco tra Garcia ed Allegri, ci pensa il campo, o meglio, l’infermeria, ad accomunare i due tecnici.

LA LOTTA SCUDETTO RIPARTE CON L’EMERGENZA CENTROCAMPO: LA SITUAZIONE DI STROOTMAN
E’ infatti di oggi la notizia che entrambe le squadre hanno perso per alcune partite due pedine importantissime per i rispettivi scacchieri: Strootman per la Roma, Vidal per la Juve.
Partiamo dal centrocampista olandese. Strootman è stato sostituito domenica sera nel corso del posticipo Fiorentina-Roma e da allora è stato visitato per due volte dal professor Van Dijk, lo stesso che a marzo lo operò per la rottura del legamento anteriore con interessamento del menisco. Il risultato delle due visite non è stato ottimo ed il giocatore domani si sottoporrà ad un intervento in artroscopia curato sempre dallo stesso Van Dijk per rimuovere la cosidetta Cyclops Syndrome. Per i tempi di recupero si parla di almeno un mese, anche se per essere valutati con esattezza bisognerà attendere l’esito dell’intervento stesso. Strootman ha tranquillizzato i tifosi su Twitter, ma  se fosse confermato il mese di stop, il centrocampista olandese sarebbe in dubbio anche per il match  di inizio marzo contro la Juventus, probabilmente decisivo per lo scudetto.

Leggi anche:  Dove vedere Mainz-Genoa in tv e in streaming, amichevole 31 luglio 2021

LA LOTTA SCUDETTO RIPARTE CON L’EMERGENZA CENTROCAMPO: LA SITUAZIONE DI VIDAL
A Torino le cose non vanno meglio, perché nonostante l’esplosione di Pogba, Allegri deve vedersela con l’infortunio di Arturo Vidal, proprio nel momento in cui il centrocampista cileno sembrava aver ritrovato sia la sua forma migliore, che più confidenza con il nuovo ruolo di trequartista. Il cileno ha effettuato in mattinata una risonanza magnetica che ha evidenziato una distorsione al ginocchio destro, escludendo, però, lesioni più importanti. Vidal starà fuori contro l’Udinese ed è in dubbio per l’incontro di sabato 7 febbraio contro il Milan. Allegri può tirare un sospiro di sollievo, perché non dovrà fare a meno di Vidal, tanto quanto Garcia dovrà fare a meno di Strootman. La trasferta di Udine, però, diventa da bollino rosso per il centrocampo bianconero, visto che oltre a Vidal infortunato, non ci sarà neanche Marchisio squalificato. I centrocampisti centrali a disposizione di Allegri per Udine, quindi, sono soltanto tre: Pirlo, Pogba e Pereyra. Vista l’emergenza, domenica  il tecnico bianconero tornerà probabilmente al 3-5-2, anche se in queste ore è al vaglio l’ipotesi 4-3-3, come nell’ultima sfida di Coppa Italia con il Parma.

  •   
  •  
  •  
  •