Serie A made in Cina: Wang Jianlin compra i diritti tv

Pubblicato il autore: TonyR Segui

Wang Jianlin Serie A

Strano, ma vero, anche la Serie A sarà venduta ai cinesi. Dopo anni e anni di battaglie tra grossi brand made in Italy e broadcast pronti a scannarsi per i diritti del nostro campionato, alla fine la spunta la Cina. In che senso? Semplice, a quanto pare è in corso una segretissima trattativa dove la svizzera Bridgepoint venderà Infront al gruppo di Pechino Dalian Wanda i diritti tv della Serie A. Infatti Infront, la società che gestisce un miliardo di euro l’anno, sta per essere acquistata da Wang Jianlin, il più grande proprietario di sale cinematografiche del mondo.

L’impero di Marco Bogarelli, che con il suo sistema gestisce circa un miliardo di euro tra diritti tv del pallone, cambierà “gestione”. Il “Boga”, come più comunemente viene chiamato da tutti, molto probabilmente resterà a capo della struttura, ma il nuovo proprietario alla firma dell’atto di passaggio di proprietà del 100% di Infront sarà Wang Jianlin. Per noi italiani è uno sconosciuto, ma Wang Jianlin è il secondo uomo più ricco della Cina, con 16,2 miliardi di patrimonio personale nonché, con il gruppo Wanda, il più grande proprietario di sale cinematografiche al mondo. Stranamente, così come tutti i tycoon cinesi, Wang Jianlin è un ex militare e di recente è balzato all’attenzione di tutte le cronache sportive come socio dell’Atletico Madrid.

Leggi anche:  Bologna, Mihajlovic: "Il tempo degli alibi è finito"

Come dicevamo, la trattativa è in fase di perfezionamento e molto probabilmente, a breve, ci sarà l’ufficializzazione. La domanda adesso sorge spontanea: non è che i cinesi, grazie a Wang Jianlin, porteranno il calcio al cinema?

  •   
  •  
  •  
  •