Arbitri Serie A, Tavecchio replica a Lotito: “Il sorteggio sarà discusso nelle sedi opportune”

Pubblicato il autore: Leandro Bianco Segui

Intanto anche il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, si è detto favorevole alla proposta del patron biancoceleste di reintrodurre il sistema del sorteggio degli arbitri 

arbitri serie a

ARBITRI SERIE A, L’IRA DI LOTITO 

Continuano le polemiche sugli arbitri Serie A scatenate dal presidente della Lazio, Claudio Lotito, in seguito alla direzione di gara di Lazio-Genoa da parte di Andrea Gervasoni, lunedì sera in occasione del secondo posticipo della 22ª giornata di Serie A“Gli arbitri ce l’hanno con me, eppure da consigliere federale ho fatto tanto per la loro associazione…”, avrebbe sbottato Lotito rivolgendosi al designatore di Serie B, Stefano Farina, al bar della tribuna dell’Olimpico durante l’intervallo. E dopo la protesta la proposta: “È chiaro che da qualche tempo io e la Lazio siamo penalizzati, ora voglio il sorteggio”. A fine gara amaro anche il commento del tecnico biancoceleste Stefano Pioli in conferenza stampa: “Mi dispiace dire che l’arbitro proprio non mi è piaciuto. E non mi riferisco ai singoli episodi, ma alla gestione di tutta la partita. C’è qualcosa che proprio non va e stimolerò la mia società ad intervenire nelle giuste sedi. È stato un arbitro a senso unico e così si influenza il lavoro altrui e l’andamento del campionato”. 

ARBITRI SERIE A, ZAMPARINI FAVOREVOLE AL SORTEGGIO 

Anche il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, appoggia la proposta del patron della Lazio, Claudio Lotito, di arrivare ad un “sorteggio integrale” degli arbitri Serie A. «Sarebbe finalmente una soluzione equa», ha detto all’Ansa, intervenendo sulla questione, il patron rosanero. Zamparini è sempre stato favorevole al sorteggio. Lo è stato da presidente del Palermo ma anche da presidente del Venezia e proprio nell’anno in cui il suo Venezia veniva promosso in Serie A, nel 1998, venne adottato il sistema del sorteggio per decidere gli arbitri di Serie A e Serie B. Poi nel 2005 venne reintrodotto il sistema delle designazioni.

ARBITRI SERIE A, PARLA TAVECCHIO 

E in merito alle polemiche sugli arbitri Serie A scatenate dal presidente della Lazio, Claudio Lotito, interviene il presidente della Figc, Carlo Tavecchio. Il numero uno della Federcalcio, nel corso di un’intervista a Radiosportiva, ha dichiarato: “Gli arbitri sono oggetto di qualche critica, ma fare l´arbitro è il mestiere più brutto e più difficile del mondo. Io sono dell´avviso che gli arbitri sono sempre in buona fede, poi gli errori ci possono stare. La Figc non può non difendere l’Aia che è nostro baluardo spero di onestà. Tutto il resto rientra nella sfera degli interessi dei club. E noi rispettiamo anche i club perché rappresentano le nostre risorse, ma dobbiamo stare attenti a non confondere le regole con le situazioni. Quella del sorteggio sarà una questione che sarà portata nelle sedi opportune. Il consiglio federale non interviene: prende atto delle segnalazioni. Come fatto nel caso della tecnologia applicata al calcio”.

ARBITRI SERIE A, LA CLASSIFICA SENZA ERRORI 

La questione degli errori arbitrali da anni ormai affligge il calcio italiano. Non c’è giornata di Serie A senza che ci sia un errore arbitrale con tante di polemiche annesse. Solo sabato scorso ricordiamo la polemica sul presunto fuorigioco di Tevez in Juve-Milan, da cui poi è scaturito il dibattito sulla produzione tv. Galliani aveva accusato la Juventus di manipolare le immagini televisive. La società bianconera rispose definendo quella di Galliani una polemica “speciosa e farsesca. Poi lunedì la polemica sulla direzione di Lazio-Genoa di Gervasoni a rendere ancora più “calda” la 22ª giornata di Serie A. In uno studio effettuato con il celebre ex arbitro Graziano Cesari SuperNews ha ipotizzato una eventuale applicazione della moviola in campo dimostrando che gli errori arbitrali sarebbero ridotti ad un misero 2,9%. La tecnologia spazzerebbe via le polemiche in un batter d’occhio e non ci sarebbe più bisogno di redigere la pur fortunata classifica senza errori arbitrali di Superscommesse.it che da tre anni, ogni settimana, tiene conto delle sviste dei fischietti nostrani, dei punti reali e di quelli virtuali, degli episodi a favore e contro ogni singola squadra. Secondo questa classifica la Juventus si troverebbe a +11 sulla Roma. Genoa e Sassuolo sarebbero le squadre più penalizzate del campionato (ben 6 punti in meno), mentre il Milan (+5) la squadra più aiutata.

  •   
  •  
  •  
  •