Cagliari, lotta salvezza sempre più in salita

Pubblicato il autore: Giovanna Olita Segui

cagliari

E’ stato il weekend del riscatto delle ‘piccole squadre’ e dei risultati inaspettati. Il Chievo si è imposto sulla Sampdoria per 2-1, il Parma ha fermato la Roma all’Olimpico 0-0, l’Empoli ha pareggiato col Milan 1-1 e infine il risultato più sorprendente di tutti: il 2-2 tra Cesena e Juventus. Una domenica anomala che ha ulteriormente peggiorato la situazione in classifica del Cagliari nonostante sia salito a 20 punti. I rossoblù, che ieri hanno pareggiato con il Torino, continuano a essere terzultimi in classifica a tre distanze dall’Atalanta -quartultima- e con soli 4 punti in più del Cesena che è a quota 16.
Un punto ottenuto contro i granata non è certo da buttare via ma se l’obiettivo della squadra è la salvezza bisogna ritrovare la vittoria. La prossima partita sarà lunedì 23 alle 21:00 in casa contro l’Inter. Provare anche solo a immaginare di rivedere il risultato del girone d’andata –quando terminò 4-1 per i rossoblù a S. Siro- è impossibile anche perché la squadra di Mancini sembra in crescita. Certo è che una vittoria porterebbe entusiasmo nello spogliatoio. La squadra sembra aver perso la fiducia, manca la cattiveria giusta sotto porta.
Uniche due note positive di questa domenica le prestazioni di Donsah, autore di un bellissimo gol, e Brkic che ha salvato il risultato in diverse occasioni. Il Cagliari ha finalmente trovato un portiere che da sicurezza nelle retrovie, ora il problema principale è l’attacco. Nelle ultime tre gare hanno segnato tre centrocampisti: Donsah, M’Poku e Dessena. Gli attaccanti devono trovare i gol anche perché, come diceva Zeman “le partite le vince chi segna di più”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: