Caso Parma, lo sfogo di Donadoni e Lucarelli: “Intorno a noi solo sciacalli”

Pubblicato il autore: Alice Smiroldo Segui

caso parma
Il caso Parma continua ad ingigantirsi.
Dopo le dichiarazioni del presidente Tavecchio sul rinvio della partita Genoa Parma prevista per domani, arriva lo sfogo di mister Donadoni, accompagnato in conferenza stampa da Lucarelli, promotore dello ‘sciopero’ dei calciatori.
Entrambi hanno detto la loro sul caso Parma che li vede coinvolti in prima persona, puntando il dito contro le istituzioni, colpevoli di aver abbandonato squadra e società.
“Soltanto l’assocalciatori ci è stata vicina, gli altri hanno parlato tanto ma nessuno si è schiodato dalla propria poltrona“, è stato detto in conferenza.
“Giocare o non giocare la partita non è il problema, ma accertare le responsabilità delle persone”. Donadoni e Lucarelli si chiedono, come tutti, come sia possibile che il caso Parma sia degenerato fino a questo punto, e si scagliano contro la Figc, affermando:”E’ evidente che le regole della Lega e della Figc, così come sono, non tutelano le squadre“.
Lucarelli ha poi aggiunto che il 6 marzo la Lega deciderà come risolvere il caso Parma, e fino ad allora l’intenzione dei calciatori è quella di non disputare partite.
A complicare la situazione già poco chiara, è stato il tanto atteso incontro fra il presidente attuale del Parma Manenti ed il sindaco della città Pizzarotto, avvenuto ieri pomeriggio. Fuori dalla sede del meeting, Manenti è stato accolto da una folla in piena protesta, ed ha rischiato il linciaggio.
Manenti, poco dopo la sua uscita dal Comune, ha così dichiarato:“I soldi arriveranno tra qualche giorno, abbiamo degli sponsor, abbiamo un piano per salvare la società. Non mi preoccupa nulla ora. Andrò in Procura nei prossimi giorni. Volevo andare oggi ma non è stato possibile”. Nessuna certezza nemmeno questa volta.
Il sindaco Pizzarotti ha così definito il presidente del Parma:”Non è un interlocutore credibile, se questo è il presidente chiudiamo lo stadio“.
Parole durissime che non lasciano sperare in una soluzione al caso Parma, ma che gettano ancora di più nello sconforto tifosi e appassionati di calcio.

Leggi anche:  Tabellone calciomercato estivo Serie A 2021 LIVE: tutti gli acquisti e le cessioni delle venti squadre
  •   
  •  
  •  
  •